Ostia, marocchino per gelosia brucia auto del rivale in amore

0
25

 Quando si dice vendetta, tremenda vendetta. Gelosia e alcool, un mix fatale per il cittadino marocchino, che vistosi abbandonato dalla compagna per un altro uomo, ha pensato bene di vestire i panni del piromane per vendicarsi dei due. Proprio non riusciva ad accettare la separazione dalla ex, una donna ucraina di 48 anni, e allora il 34enne, dopo aver trascorso la serata a bere, ha effettuato un blitz nell’abitazione del rivale. Approfittando della quiete notturna, il marocchino ha scavalcato le mura di cinta della casa, situata in zona Infernetto, e poi ha dato fuoco all’auto dell\’avversario. Le fiamme, appiccate con la benzina, si sono subito estese a tutta la carrozzeria, provocando forti rumori che hanno svegliato la coppietta che dormiva nella villetta. I due sono subito corsi nel giardino per tentare di spegnere le fiamme, proprio mentre l’ex, subito riconosciuto dalla donna, cercava di scavalcare il muro del giardino per darsi alla fuga. La coppia è riuscita a spegnere l’incendio in pochi minuti grazie alla pompa d’acqua posizionata nel cortile, prima che le fiamme potessero estendersi anche alla vicina abitazione. Il nuovo compagno dell’ucraina ha poi chiamato il 112 e, dopo pochi minuti, sono giunte sul posto due pattuglie dei Carabinieri della Compagnia di Ostia. I militari hanno setacciato tutta l’area sorprendendo il piromane che, nel frattempo, si era nascosto tra la vegetazione. L’uomo, visibilmente ubriaco e con le mani ancora sporche di benzina, non ha opposto la minima resistenza ed ha ammesso le sue colpe. Per lui sono scattate le manette con l’accusa di incendio doloso.


                                                                                                 Valeria Costantini