Ostia: aggredito a martellate dal vicino di casa, è vivo per miracolo

0
101

 Gli ha spaccato il cranio con un martello da muratore. È vivo per puro miracolo il pensionato di Dragona, aggredito dal vicino di casa per una disputa su un terreno. La violenta discussione, tramutata poi in feroce tentato omicidio, è avvenuta poco dopo le 22 di martedì notte in via Carlazzo, stradina residenziale del quartiere dell’entroterra lidense. Quando i Carabinieri, allertati da una telefonata anonima giunta al 112 che segnalava una lite in strada, sono giunti sul posto, hanno trovato un uomo steso a terra, privo di sensi e con la testa impregnata di sangue. Poco distante, in mezzo ad un gruppo di persone, c’era invece un uomo, V.C., 52enne residente in via Carlozzo, seduto sul ciglio della strada, con i vestiti ancora imbrattati di sangue e con in mano un grosso martello. Come prima cosa i militari hanno disarmato l’uomo senza che questi opponesse alcuna resistenza. Poi, attraverso le testimonianze di parenti e passanti, hanno ricostruito la dinamica dell’episodio. Il 52enne, risultato poi pregiudicato, durante una delle tante liti con il vicino di casa, la vittima, un 64enne incensurato, scaturita per i soliti battibecchi sui confini dei terreni agricoli, ha impugnato una mazzetta da carpentiere e ha ferito il pensionato con diversi colpi alla testa. L’aggressore infine, fermato dai presenti e passato il raptus, si era seduto a pochi metri dal corpo della vittima quasi in trance. Il 64enne, subito soccorso e trasferito all’ospedale G.B. Grassi di Ostia, è stato medicato per le gravi ferite alla testa: l’uomo ha riportato un esteso trauma cranico, ma se la caverà. I Carabinieri, valutando poi soprattutto il peso della mazza, di circa un chilo, che avrebbe potuto senza problemi uccidere la vittima, hanno arrestato il 52enne per tentato omicidio e trasferito al carcere di Regina Coeli.


                                                                                               Valeria Costantini


È SUCCESSO OGGI...

incendio a pomezia nube tossica fumo

Incendio Eco X, Marco Lupo (Arpa Lazio): «Abbiamo collaborato a stretto contatto con le...

"Per quanto riguarda l'amianto abbiamo collaborato a stretto contatto con le Asl e in particolare con l'Asl Roma 6. L'amianto è competenza del centro regionale Amianto della Asl di Viterbo che ha rilevato presenza...
Incendio Eco X Pomezia

Rogo Eco X, la fabbrica non aveva un impianto antincendio

"La Eco X non ha un impianto antincendio, non aveva un sistema idrico idoneo a consentire lo spegnimento delle fiamme. I Vigili del Fuoco sono stati costretti a fare 2 chilometri per approvvigionarsi dell'acqua...

Meleo: «Nel IX Municipio arriva bike sharing grazie a fondi europei Horizon 2020»

Nel IX Municipio arriva il bike sharing con 6 nuovi e-hub, veri e propri posteggi innovativi, con 13 bici a pedalata assistita ciascuno, per un totale di 78 mezzi che saranno a disposizione dei...
Civitavecchia

Fiumicino, fingono di riparare strade e rubano biglietti dell’autobus

Gli agenti della Polizia di Stato della Frontiera Aerea di Fiumicino hanno individuato e denunciato all'autorità giudiziaria due dipendenti di una ditta di manutenzione stradale, che opera all'interno dello scalo romano, specializzati nel furto...

Teneva 40 kg di stupefacenti: tra questi la “droga dello sballo”

Utilizzava la cantina pertinente alla sua abitazione come deposito della droga e base dello spaccio. Per questo motivo i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Frascati hanno arrestato un 26enne romano, senza occupazione...