Fiumicino, ristoratore \”furbetto\” evade 4 milioni al fisco

0
57

 Pizzicato un altro imprenditore “furbetto”. Nella rete della Guardia di Finanza di Fiumicino c’è finito un noto ristoratore del comune tirrenico, che aveva sottratto alle casse del fisco un’iva per 300mila euro circa e una base imponibile da recuperare a tassazione, del valore di 4 milioni di euro. Dopo lunghe indagini, i militari di viale Traiano hanno sottoposto a controllo fiscale il frequentatissimo ristorante di Fiumicino, situato a pochi passi dall’area portuale della città. Il titolare dell’attività commerciale in particolare, in seguito agli accertamenti, si è rivelato un mero prestanome, ignaro in realtà delle vicende legate alla gestione dell’impresa. Attraverso le fasi della ricostruzione della situazione patrimoniale e finanziaria della ditta, mediante una specifica attività informativa, i finanzieri sono riusciti a delineare la vera dimensione della capacità contributiva dell’impresa commerciale di Fiumicino. L’attività di verifica fiscale, ha permesso ai finanzieri di individuare le ingenti somme sottratte al fisco fin dall’anno 2005: si trattava, nel dettaglio, di ricavi sottratti all’imposizione fiscale per oltre 3 milioni di euro, costi indeducibili per 800mila euro, iva dovuta o non versata per complessivi 300mila euro ed irap dovuta per 100mila euro. Sono state inoltre accertate ritenute fiscali, anche relative al personale dipendente, non operate o e non versate per circa 10mila euro. L’indagine ha permesso poi di individuare il gestore “reale” dell’impresa commerciale, che disponeva di numerosi conti correnti bancari che hanno evidenziato cospicue movimentazioni di denaro, considerate dai finanzieri ricavi in nero derivanti dal noto ristorante.


                                                                                                          Valeria Costantini

È SUCCESSO OGGI...

Lazio, il Consiglio approva il taglia leggi regionale

Il Consiglio regionale del Lazio ha approvato all'unanimità la proposta di legge n. 68 "Disposizioni per la semplificazione normativa e procedimentale e abrogazione espressa di leggi regionali", di iniziativa della Giunta regionale. Sono 446...

Roma, manifestazione di attivisti Greenpeace in via della Conciliazione

Nella serata di ieri attivisti di Greenpeace, a bordo di un mezzo, sono arrivati su via della Conciliazione, altezza via della Traspontina e da qui, hanno proiettato, sulla cupola di San Pietro, il messaggio...
Incendio Eco X Pomezia

Rogo Eco X, la fabbrica non aveva un impianto antincendio

"La Eco X non ha un impianto antincendio, non aveva un sistema idrico idoneo a consentire lo spegnimento delle fiamme. I Vigili del Fuoco sono stati costretti a fare 2 chilometri per approvvigionarsi dell'acqua...

Carta d’identità elettronica, stop a prenotazioni multiple per ridurre tempi di attesa

Ridurre i tempi di attesa per il rilascio della carta d’identità elettronica. Con questo obiettivo l’Amministrazione capitolina ha ottenuto l'aggiornamento del sistema di prenotazione online TuPassi, grazie al quale il cittadino può fissare un...
ticket sanità

Roma, prese addette pulizia infedeli in ospedale

I Carabinieri della Stazione di Roma Tor bella Monaca hanno denunciato a piede libero per furto aggravato in concorso, 3 donne, di 41, 46 e 49 anni, addette alle pulizie, al Policlinico di Roma...