Sequestrati 12 chili di mozzarella blu

0
28

 Dodici chili di mozzarella blu sono stati trovati dal servizio veterinario della Asl a Subiaco. Anche la cittadina della Valle dell’Aniene è finita nella lista dei comuni dove i Nas hanno proceduto al sequestro del latticino a “rischio”, che cambia colore dopo circa un’ora dalla sua apertura. Il nucleo antisofisticazioni del’Arma si  sta muovendo in tutta la regione Lazio, controllando a tappeto alimentari e supermercati , dopo le segnalazioni di diversi consumatori , bloccando il commercio di 77 chili di latticini infetti, provenienti dalla Germania. Le marche delle mozzarelle, che cambiano colore sono quelle prodotte nello stabilimento tedesco Michwerk Jager Gmbh & Co: Land, Malga Paradiso, Lovilio, Fattorie Torresina, Monteverdi e Mozzarella LD. I sequestri  finora hanno riguardato oltre a Subiaco anche altre zone della regione , a Ostia, sempre in un esercizio commerciale, ne sono state sequestrati 65 chili da parte dei Nas. Infine, a Vitinia è stato invece un privato cittadino a portarne una al comando locale dei carabinieri. Intanto ministro della Salute, Fazio, ha tentato di tranquillizzare i consumatori persi dal panico, spiegando che nel nostro Paese: "La situazione è sotto controllo. Abbiamo subito allertato i meccanismi della Ue, che sono stati messi in essere". Gli agricoltori italiani sono, invece, preoccupati che il caso della mozzarella blu possa creare un calo di consumi anche dei latticini italiani, al momento sicuro e di alta qualità, e chiedono un confronto con i ministeri della Salute e delle Politiche agricole in difesa del loro prodotto.

Cinque