Testaccio, scoperta dai carabinieri casa di appuntamenti

0
25

 Un appartamento nel rione Testaccio era diventato casa d’appuntamenti gestita da un 40enne romano, in collaborazione con la sua compagna romena di 22. Un’ubicazione strategica quella scovata la scorsa notte dai carabinieri, dove non era difficile reperire i clienti vista la vicinanza di locali notturni. L’indagine avviata dai militari del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Trastevere si è conclusa con un blitz che ha portato all’arresto della coppia per favoreggiamento della prostituzione. Nella casa due ragazze straniere, una 21enne marocchina e una romena di 23, si prostituivano ricevendo i loro frequentatori nelle proprie stanze. La coppia  si occupava invece di intrattenere i clienti, in attesa che le due giovani fossero pronte a riceverli. La compagna dell’uomo gli faceva da segretaria: era lei che curava di raccogliere i soldi degli uomini ad inizio prestazione ed è nella sua disponibilità che i militari hanno rinvenuto 1.000 euro. Il 40enne è ora nel carcere di Roma “Regina Coeli” mentre la 22enne è a “Rebibbia”.