Ariccia, 72enne muore in casa: la trovano dopo un mese

0
17

Si è trasformata in una vera e propria casa degli orrori l\’abitazione di largo Grotta Lupara 4, nel centro storico di Ariccia, in cui le forze dell\’ordine hanno trovato il corpo senza vita di una anziana pensionata di 72 anni. Si trattava ddi G.C., il cui cadavere, in avanzato stato di decomposizione, ha fatto sì che i carabinieri e i vigili del fuoco di Marino, giunti sul posto perchè allarmati dai condomini dello stabile e dai figli della donna, facessero risalire la sua morte (avvenuta per cause naturali) a circa un mese fa. Ad attirare l\’attenzione dei vicini di casa è stato infatti il terribile odore proveniente dall\’appartamento in cui si trovava da parecchi giorni il corpo esanime. I militari giunti sul posto sono stati costretti a sfondare la porta trovandosi di fronte alla sconvolgente realtà di un cadavere in posizione supina che nessuno aveva cercato per tutto questo tempo, compresi i quattro figli adottivi (due residenti nello stesso stabile), i negozianti presso i quali era solita fare la spesa e i vicini che vedeva ogni giorno da 30 anni. Sul corpo dell\’anziana signora non sono stati rinvenuti segni di maltrattamento o indizi che possano far risalire la disgrazia ad una morte violenta e l\’autopsia disposta dalla procura di Velletri conferma senza ombra di dubbio quello che avevano già ipotizzato i carabinieri sotto la direzione del comandante Marco Piras. Certo è che la donna, vedova da diversi anni, era sola al momento del malessere, poiché da un po\’ di tempo a questa parte, non godendo di ottima salute, preferiva stare per conto proprio e passare le sue giornate in casa senza cercare la compagnia di nessuno, neanche dei suoi familiari con i quali, ultimamente, non aveva dei buoni rapporti.

 

                                                                                                                        Sonia Bielli