Indagato il consigliere Pdl Orsi

0
115

 

Indagato Francesco Maria Orsi, consigliere comunale di Alemanno. Per il Pubblico ministero Paolo Ielo si tratta di "riciclaggio, reimpiego di proventi frutto di reato, corruzione, cessione di sostanze stupefacenti in occasione di festini con prostitute". Riciclaggio, giri di droga e prostitute, insomma, proprio nelle ore in cui infuria lo scandalo “Ruby”.

Cinque mesi di indagini su questo 45enne romano il cui nome non appariva nelle cronache politiche ma che Alemanno  aveva incaricato nella sua prima giunta di seguire i temi del decoro urbano e dell’Expo di Shangai. Ex Carabiniere poi broker, fa affari nel settore immobiliare grazie alle aste per le dismissioni del patrimonio pubblico.

Le perquisizioni sono scattate martedì sera. Orsi si dice una persona "serena e trasparente ma sono molto teso e mi dichiaro estraneo a tutto questo. Sto vivendo un film del terrore o dell'orrore”. Su di lui pesa anche il legame di conoscenza, da lui stesso dichiarata, con la “dama bianca” alias Federica Gagliardi: la ventottenne, che lavora alla Regione Lazio, ripresa accanto al presidente del Consiglio nel corso del G8 di Toronto in Canada nel giugno 2010.

E non si è fatta attendere la solidarietà del sindaco Alemanno che ha dichiarato: «Prendo atto delle dichiarazioni del consigliere Francesco Maria Orsi e gli esprimo la mia solidarietá personale. Abbiamo fiducia che il lavoro della magistratura e degli inquirenti faccia presto luce su questa inquietante vicenda, in cui il consigliere Orsi risulta, allo stato, unicamente come una persona iscritta nel registro degli indagati"(5web)

 

È SUCCESSO OGGI...

Cronaca di Roma

Picchia e minaccia la compagna per denaro in strada: agente interviene

  Non era la prima volta che aggrediva la sua compagna, “rea” di opporsi alle sue continue richieste di danaro. L’altra sera l’ha avvicinata in strada e, al suo diniego, ha cominciato a colpirla con pugni...

Lo fermano per un controllo e i carabinieri trovano droga e bossoli di pistola

Doveva trattarsi di un semplice accertamento durante un posto di controllo alla circolazione, ma si è ritrovato con le manette ai polsi con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti e detenzione abusiva di munizionamento. E’...