Ambulanze bloccate, la denuncia di Montino e D\’Annibale

0
31

 

"Anche oggi lunedi' di passione per i malati del Lazio, che hanno dovuto ricorrere ai servizi del 118. Questa mattina erano bloccate presso i Pronto soccorso 23 ambulanze. Uno dei mezzi e' rimasto fermo per 12 ore consecutive. La situazione piu' critica si e' registrata nel quadrante romano alle pendici dei Castelli romani. Nove mezzi erano fermi al Policlinico Casilino, tra cui uno rimasto fermo 12 ore, altri nove all'ospedale Vannini e quattro al Pertini". E' quanto dichiarano in una nota il capogruppo del Pd alla Pisana, Esterino Montino, e il consigliere del Pd alla Regione Lazio, Tonino D'Annibale. "Questa situazione di blocco si registra regolarmente ogni lunedi'- proseguono- mentre l'azienda 118 viaggia ancora con il management dimezzato. Ancora non e' stato nominato il direttore sanitario, figura strategica per il funzionamento dell'azienda e il direttore amministrativo e' un dirigente facente funzioni. L'attuale direttore generale, invece di esercitare le sue prerogative previste dalla legge, e' paralizzato in attesa di indicazioni da parte della giunta". "Nel frattempo pero'- concludono Montino e D'Annibale- sembra, abbia trovato le risorse per rimettere a posto gli uffici della direzione spendendo, a quanto si apprende, 28 mila euro, mentre aumentano gli affidamenti esterni per sopperire alla drammatica carenza di personale. L'Ares 118 e' allo sbando nell'indifferenza della giunta".