Rom, è polemica Alemanno-Pd

0
28

"Ho sentito il ministro Roberto Maroni oggi, mi ha telefonato e mi ha detto le prospettive, che sono molto interessanti. Domani ci sara' un incontro fra me, il prefetto e il questore. Stiamo mettendo a punto un piano molto  significativo e positivo sia sul versante della sicurezza che su quello della solidarieta. Lo ha detto stamattina il sindaco Alemanno margine della presentazione del carnevale romano. Poco prima, a margine di un convegno aveva anche rassicurato sul vertice di ieri tra Maroni e i commissari all'emergenza Rom: "Ho parlato con il prefetto Pecoraro  e subito dopo l'incontro di ieri mi ha detto che c'e' grande attenzione alla situazione romana".

Nel frattempo però il sindaco ha trovato anche il tempo di dar vita a una polemica senza sconti con il Pd: "Questi veramente non sanno di cosa parlano, io non so cosa farci: il prefetto decide, noi attuiamo le sue decisioni, naturalmente monitorando tutti gli elementi". E ha poi aggiunto: "La decisione finale e tutti i bandi spettano al prefetto il che non vuol dire che c'e' uno scarico di responsabilita' su di lui. Ma se l'opposizione riuscisse a leggere bene le ordinanze capirebbe che e' completamente fuori strada".

Ma andando oltre le polemiche, è sempre caos nei municipi, dove si moltiplicano le manifestazioni di insofferenza nelle zone che potrebbero diventare sedi degli insediamenti provvisori. Ultimo in ordine di tempo il caso de La Rustica, tra il Raccordo e la Casilina, dove Forza Nuova ha annunciato una mobilitazione e un presidio per venerdì alle 17 contro l'ipotesi di un campo. Intanto l'Associazione 21 luglio, che opera a tutela dei nomadi, ha chiesto al sindaco, al prefetto Pecoraro e al soggetto attuatore del Piano Nomadi Angelo Scozzafava ''una profonda revisione dell'impianto del Piano Nomadi''. (5web)