Carceri: oltre al sovraffollamento, la carenza d\’organico

0
113

L’universo carcere non è solo emergenza detenuti. Con il dossier "il lavoro nelle carceri del Lazio" presentato oggi dalla Fp Cgil di Roma e Lazio viene messa a fuoco la realtà di chi lavora nelle carceri. Ne esce fuori un quadro sconfortante, che si affianca a quello ormai noto del sovraffollamento delle strutture.

Nel Lazio sono presenti 6398 detenuti in 14 strutture carcerarie, grandi e piccole, dislocate nei capoluoghi e non solo: in provincia vi sono le strutture di Civitavecchia, Velletri, Cassino e Paliano. Tutte unite dalla mancanza di personale, che in alcuni casi rende difficile la gestione delle strutture e la vita dei detenuti, in altri (come a Rieti) porta addirittura al sottoutilizzo del carcere stesso per mancanza di personale.

Normalmente le carceri del Lazio potrebbero ospitare solo 4461 persone: il sovraffollamento è quindi al 37% oltre la capienza effettiva degli istituti, spiega la Cgil con dati aggiornati al 15 febbraio.  Da notare che il 46,13% dei detenuti è in attesa di giudizio. Se con queste premesse si va a vedere la situazione del personale lavoratore si scopre drammaticamente che mancano il 35% degli operatori all’interno degli istituti.

Solo per fare degli esempi gli assistenti sociali previsti nei penitenziari della nostra regione sarebbero 117: nella realtà operano in 66.Gli educatori, per parlare di un’altra categoria essenziale dovrebbero essere 105, ma si ritrovano a lavorare in appena 84 . Il "gran finale" è tutto per gli agenti di polizia penitenziaria, dove se la pianta organica ha previsto 4136operatori complessivi, e l’organico assegnato alle strutture laziali arriva a ben 4909, ad oggi sono solo 3531 gli agenti effettivamente in servizio nelle strutture del Lazio, con un deficit di almeno 605 uomini. (5web)

È SUCCESSO OGGI...

Alta tensione in piazza Indipendenza, rifugiati: «Non siamo terroristi»

Donne, bambini, giovani e meno giovani, tutti accampati sull'aiuola di piazza Indipendenza con la Polizia che li circonda in attesa di un nuovo sgombero dai giardini.   Con slogan urlati in faccia alle forze dell'ordine come...

Roma, gestione di rifiuti abusiva e furto di corrente: cognati in manette

Un impianto risultato totalmente abusivo dove veniva esercitata la gestione di rifiuti pericolosi è stato scoperto in zona Marconi nell'ambito di mirate attività di indagine, coordinate dalla Procura della Repubblica di Roma relative all'azione...

Uova contaminate dal Fipronil: ecco i primi esiti dei controlli

Le attività di controllo svolte dai Carabinieri dei NAS, attualmente in piena fase esecutiva sul territorio nazionale, hanno fatto emergere due positività di uova contaminate per presenza della sostanza insetticida denominata fipronil che si aggiungono alle...

Uova contaminate, rilevate due nuove positività dai Nas

"Le attività di controllo da parte dei Carabinieri dei NAS, attualmente in piena fase esecutiva sull'intero territorio nazionale, hanno evidenziato due ulteriori positività di uova contaminate per presenza della sostanza insetticida denominata finopril rispetto...

Innesca un incendio nel bosco, arrestato in flagranza di reato

Nel pomeriggio di ieri, militari del NIPAF appartenenti al Gruppo Carabinieri Forestale di Viterbo, hanno proceduto all’arresto di un trentanovenne residente per incendio boschivo doloso nel comune di Viterbo. A seguito di attività d’indagine di...