Consiglio regionale bloccato dagli Stati generali

0
58

 

“Come ogni mercoledì c’erano gli studenti di alcune scuole della nostra regione ad assistere ai lavori del Consiglio regionale. Questa volta arrivati da Monterotondo e Roma. E per la grande occasione erano presenti sia il presidente della Regione che quello del Consiglio.

“Oggi qui vedrete come si costruisce una legge – aveva esordito con orgoglio la Polverini incontrandoli –  Ne stiamo varando una importante – ha aggiunto – la legge Brunetta, che cerca di far valere nel lavoro pubblico il merito, le capacità e l'impegno delle persone”. Belle parole pronunciate alle 10.30 di mattina; di lì a poco sarebbero iniziati i lavori e si sarebbe visto, a beneficio delle nuove generazioni, tutto l’impegno profuso in aula. Almeno nelle intenzioni. All’apertura della seduta consiliare infatti, appena il tempo di ascoltare l’inno di Mameli che è arrivato secco l’annuncio di Abbruzzese: “Oggi a Roma – ha spiegato – e' in corso una iniziativa molto importante, per cui molti consiglieri mi hanno chiesto di aggiornare la seduta a più tardi. Ma qual era l’iniziativa tanto importante, quella che ha fatto rimandare la discussione e l’approvazione di una legge che il Pdl giudica strategica? Gli stati generali della destra in programma al palazzo dei Congressi all’Eur.

Ecco spiegata la smobilitazione: tutti a presenziare al mega show, alla parata di stelle del centrodestra soprattutto per ascoltare lui, il Presidente del Consiglio. I lavori alla Pisana si sono così interrotti tra lo stupore degli studenti per consentire ai consiglieri del Pdl e ai membri della Giunta di recarsi a sentire il discorso di Silvio Berlusconi. Polemico il commento del capogruppo regionale e presidente nazionale dei Verdi, Angelo Bonelli. "E' francamente incredibile -ha detto Bonelli- che un'assemblea legislativa interrompa i propri lavori per ascoltare l'intervento del proprio leader politico, solo nei regimi dove vi e' la venerazione del capo accadono fatti del genere.

Ci manca solo che nell'Aula del Consiglio e nelle sedi delle istituzioni regionali si espongano le gigantografie di Berlusconi”. E gli studenti? In attesa per ore davanti a un'aula deserta. Tenendo conto che sono circa mille i ragazzi delle scuole che visitano ogni anno la Pisana ci viene il sospetto che la crescente disaffezione della gente verso la politica abbia profonde radici anche qui”.

 

Alessandra Mancini

È SUCCESSO OGGI...

25 Aprile, a Roma una festa ad alta tensione

Gli appelli di istituzioni e associazioni tra cui quello del presidente del Senato, Pietro Grasso, non hanno avuto effetto e a Roma la festa della Liberazione, come lo scorso anno, sara' divisa in due:...
Sigilli a un ristorante all'Esquilino

Roma, sigilli a un ristorante: dehors del locale completamente abusivo

Fine settimana di controlli da parte della Polizia Locale. Il reparto del supporto operativo Commercio su sede fissa del I gruppo Centro, ex Trevi, diretto dal dott. Roberto Stefano, ha messo i sigilli a...
Controlli dei Carabinieri auto notte movida

Arrestata a Roma borseggiatrice “da record”

I Carabinieri della Stazione di Roma Quirinale hanno arrestato per la 44esima volta una donna di 25 anni, di origini slave, domiciliata nel campo nomadi di via Pontina, all’opera, facendo anche da tutor ad...

Guidonia, Emanuele Di Silvio è il candidato sindaco del Partito Democratico

Emanuele Di Silvio è il candidato sindaco del Partito Democratico di Guidonia Montecelio. L’annuncio ufficiale è arrivato  dal segretario cittadino Mario Lomuscio al termine dello scrutinio risultano 1.494 cittadini iscritti all’albo degli elettori su...

Roma, colpisce al volto una donna per derubarla

Un agente della polizia penitenziaria libero dal servizio, in via Tiburtina, ha assistito allo scippo di una borsa nel corso del quale il malvivente, per vincere la resistenza della vittima, l'ha colpita al volto....