Rifiuti, decide la Regione: mozione bipartisan

0
32

Oggi con un documento e un voto bipartisan (primo firmatario il consigliere Pd Lucherini)  il Consiglio regionale del Lazio ha approvato una mozione che impegna la Regione, di concerto con Comune e Provincia, a trovare un luogo diverso da Allumiere dove creare la nuova discarica destinata a sostituire Malagrotta. Viene così ribadita, non solo a parole ma con un documento ufficiale, la responsabilità finale della scelta alla Regione, competente per legge, del nuovo sito per i rifiuti della capitale, e smentita chiaramente l'ipotesi dei giorni scorsi di Allumiere dopo la notizia di un protocollo di intesa tra Comune e Ministero della Difesa (leggi Alemanno-La Russa) per un’area militare da destinarsi a discarica e centro rifiuti.

La mozione chiarisce che il sito militare di Allumiere “La Farnesiana” al centro delle polemiche "e' situato in una zona sottoposta a vincoli ambientali e riconosciuta dalla legislazione europea di enorme valore paesaggistico". Inoltre secondo il consigliere regionale Bernaudo (lista Polverini) "Il protocollo stipulato riporta una data antecedente rispetto alla comunicazione del sindaco Alemanno che rimette alla Regione l'intera competenza in materia. La presidente, quindi, e' l'unica autorita' competente per la soluzione del problema Malagrotta".

Soddisfazione generale è stata espressa nel mondo politico, mentre è la stessa mozione a sottolineare come anche "il Comune di Allumiere e la Provincia di Roma hanno piu' volte manifestato la propria contrarieta' alla suddetta localizzazione della discarica alternativa a Malagrotta". (5web)