Arrestato per camorra Magliocca, consulente di Alemanno

0
28

È stato arrestato oggi all’alba con l'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa, Giorgio Magliocca, consulente del sindaco di Roma, Gianni Alemanno, e sindaco Pdl di Pignataro Maggiore.

L'operazione di polizia giudiziaria è tuttora in corso e gli agenti della Squadra Mobile stanno eseguendo tra il casertano e il napoletano una decina di perquisizioni in abitazioni di pregiudicati e camorristi.

Secondo l’accusa, Giorgio Magliocca sarebbe legato al clan camorristico Ligato-Lubrano al quale, in cambio di appoggi elettorali, avrebbe consentito di continuare a gestire beni confiscati e dati in gestione proprio al sindaco. In particolare, anziché destinare una villa e alcuni appezzamenti di terreno a scopi sociali, avrebbe permesso che l'edificio fosse devastato, anche con l'asportazione degli infissi, e che i terreni fossero coltivati. 

Magliocca, 37 anni, dal 2010 è nello staff delle segreteria di Alemanno, assunto per chiamata diretta con qualifica di dirigente. In passato aveva rivestito l’incarico di consulente presso il ministero delle Telecomunicazioni con il ministro Mario Landolfi. Lo scorso 17 dicembre, "Cinque Giorni" si era occupato del sindaco campano e del suo ricco rapporto di consulenza con il Campidoglio di Alemanno.