Valmontone, gli industriali benedicono il Rainbow Magicland

0
27

Migliaia di persone ieri mattina presso il Rainbow Magic Land di Valmontone. Una prima apertura del Parco giochi, tra i più grandi d’Europa, nel quale mancano davvero pochi ritocchi per il taglio del nastro che ci sarà nel mese di maggio.   L’occasione di ieri è stata data però dalla prima assemblea della neonata Unindustria, Unione degli Industriali e delle Imprese delle province di Roma, Frosinone, Rieti e Viterbo, presieduta da Aurelio Regina.

Il Gran Teatro del Parco Rainbow Magic Land di Valmontone ha ospitato proprio questo primo appuntamento alla presenza del presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia, del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Gianni Letta che ha portato i saluti degli attesi Berlusconi e Romani, i quali si sono rammaricati di non poter presenziare tale incontro tra ‘amici’, per motivi istituzionali. Roma e il Lazio al centro di questo dibattito industriale, a pochi giorni dalla crisi in Giappone. Non hanno voluto mancare a questo importante incontro il presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti, il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, la Regione con l’assessore ai Trasporti e Mobilità, Francesco Lollobrigida, i sindaci del territorio a sud di Roma, gli imprenditori da Roma a Frosinone, come pure i dirigenti di grandi industrie del territorio, come l’Addi Avio.

600 mila mq di cui 50 mila di superficie coperta per quello che diventerà il Parco divertimenti tra i più grandi d’Europa al pari di Disneyland Paris. Un investimento di privati pari 300 milioni di euro che nell’assemblea di ieri è stato plaudito dal tavolo dei relatori e del presidente di Unindustria Aurelio Regina. 

L'articolo completo nel giornale di oggi