La Consulta boccia il pacchetto sicurezza

0
69

La legge 125 del 2008 del pacchetto sicurezza voluto dal governo Berlusconi, che aveva permesso ai sindaci di varare divieti anti-accattonaggio o anti-lucciole è stata bocciata oggi dalla Corte Costituzionale. Secondo la Consulta sono dunque illegittimi gli ampi poteri di ordinanza di cui hanno fatto uso i primi cittadini.

La questione era stata sollevata dinanzi alla Consulta dal Tar del Veneto. All’organo regionale si era infatti appellata l’associazione “Razzismo stop” contro l’ordinanza anti-accattonaggio del sindaco di Selvazzano Dentro.

E, con la sentenza n. 115 scritta da Gaetano Silvestri, i giudici costituzionali hanno ritenuto violati gli articoli 3, 23 e 97 della Costituzione riguardanti il principio di eguaglianza dei cittadini, la riserva di legge, il principio di legalità sostanziale in materia di sanzioni amministrative.

Secondo la Consulta “La Costituzione italiana, ispirata ai principi fondamentali della legalità e della democraticità, richiede che nessuna prestazione, personale o patrimoniale, possa essere imposta, se non in base alla legge” quindi “nel prevedere un potere di ordinanza dei sindaci, quali ufficiali del Governo, non limitato ai casi contingibili e urgenti”, il pacchetto sicurezza viola la riserva di legge relativa perché “non prevede una qualunque delimitazione della discrezionalità amministrativa in un ambito, quello della imposizione di comportamenti, che rientra nella generale sfera di libertà dei consociati. Questi ultimi sono tenuti, secondo un principio supremo dello Stato di diritto, a sottostare soltanto agli obblighi di fare, di non fare o di dare previsti in via generale dalla legge”.

Inoltre, secondo i giudici, l’assenza di una valida base legislativa nell’amplio potere di ordinanza conferito ai sindaci non solo incide negativamente sulla garanzia di imparzialità della pubblica amministrazione ma lede anche il principio di eguaglianza dei cittadini davanti alla legge.

È SUCCESSO OGGI...

Ostia, tour “stupefacenti”: agenzia di viaggi utilizzata come serra

In seguito ad una breve indagine, gli investigatori della Polizia di Stato del commissariato di Ostia hanno scoperto che un romano di 48 anni, era solito spacciare nella sua abitazione e così,  si sono...

Lite tra vicine finisce a colpi di pistola: un arresto

La lite, avvenuta ieri sera in un condominio di via Motta Camastra, al Casilino, sfociata in un tentato omicidio, è nata probabilmente per futili motivi. A scatenare la violenza  banali rancori tra vicini protrattisi...

Branco aggredisce e rapina passanti: la polizia arresta 2 persone e ne denuncia 5

E’ accaduto ad Acilia. La centrale operativa della Questura ha inviato gli agenti della Polizia di Stato del commissariato di Ostia in via Angelo Zottoli, per la segnalazione di un gruppetto di giovani intenti...

Trastevere, continua l’offensiva della polizia locale contro l’illegalità

Nel quadro del ripristino della legalità nell'area di Trastevere, interessata da fenomeni di sosta selvaggia, abusivismo commerciale e occupazioni di suolo pubblico, anche questa settimana la Polizia di Roma Capitale ha operato intensamente con...
droga, arresti, cocaina, eroina, hashish, frascati, tor vergata, carabinieri

Castelli Romani, 4 persone arrestate nel fine settimane

Nel corso del fine settimana i Carabinieri della Compagnia di Velletri, nell’ambito di mirati servizi di controllo del territorio finalizzati alla prevenzione ed al contrastato dei reati perpetrati soprattutto nelle ore serali e notturne,...