Evasione fiscale: arrestato presidente Confcommercio Roma

0
70

Sono 46 gli arresti effettuati questa mattina dalla guardia di finanza e tra loro figura anche Cesare Pambianchi, imprenditore romano e presidente della Confcommercio di Roma e Lazio il quale è tutt'ora in carcere. L’accusa per tutti è di evasione fiscale realizzata attraverso il trasferimento all’estero di società in stato pre-fallimentare.

L’operazione denominata “fuori tutto” è stata portata avanti  dai finanzieri del Nucleo Speciale di Polizia Valutaria che stava indagando su una presunta associazione criminale operante a livello internazionale facente capo ad uno studio professionale romano ed ai titolari di numerosi gruppi imprenditoriali che si sono fraudolentemente sottratti al pagamento delle imposte.

È SUCCESSO OGGI...

truffa roma

Termini, tenta di corrompere carabinieri: ecco cosa aveva in mente

Ha prima minacciato, poi tentato di corrompere, i Carabinieri del Nucleo Scalo Termini che lo avevano “pizzicato” subito dopo aver rubato capi di abbigliamento, in uno dei negozi del “Forum Termini”. Ciò che ha ottenuto...
Controlli dei Carabinieri auto notte movida

Tenta di investire l’ex compagna: sfiorata la tragedia per miracolo

Tenta di investire l'ex compagna davanti alla caserma dei Carabinieri, arrestato un uomo ad Aprilia. Un 27enne della provincia di Roma, al termine dell'ennesimo litigio avvenuto per questioni familiari, aveva inseguito l'ex convivente 28enne...

Prende a calci la madre: «Alzati, stai facendo solo scena»

Arrestati dalla Polizia un 52enne e un 43enne romani Roma, 18 ago. (askanews) - Una donna di quasi 90 anni in terra ed il figlio che, mentre la colpiva con dei calci, continuava a...

Due terribili incidenti in poche ore: morte una 17enne e una 18enne

Incidente mortale poco dopo l'una della notte in via Tor Marancia 28, dove una Fiat 500, guidata da un giovane romano di 23 anni, per cause da accertare ha sbandato e colpito ad alta...

Ostia, trovano la moglie chiusa in bagno e lui con una lametta in mano

Aveva già scontato un periodo di detenzione per violenze domestiche, al termine del quale era stato riaccettato in casa dalla moglie, alla quale aveva promesso di  cambiare. Dopo un periodo di relativa calma, però, era...