Lavoratori Invalsi protestano al Miur

0
24

I lavoratori dell'Istituto di valutazione Invalsi hanno protestato stamani davanti al ministero dell'Istruzione per sollecitare un intervento del ministro Gelmini che garantisca l'operatività e lo sviluppo dell'Ente.

Sono infatti scaduti o stanno per scadere i contratti dei lavoratori precari: 46 a tempo determinato a cui si aggiungono 10 collaboratori. «Non è più sostenibile – hanno spiegato i manifestanti – portare avanti un istituto nazionale di ricerca che ha solo 22 lavoratori stabili. L'Invalsi da mesi è in una situazione di forte criticità e, praticamente, senza vertici: le dimissioni del presidente Cipollone risalgono a marzo, è prossimo alla scadenza anche il direttore generale e da 4 mesi l'Istituto è commissariato da un dirigente del ministero attraverso una delega straordinaria del ministro».

Tra le richieste avanzate dai manifestanti la stabilizzazione dei precari, il rilancio dell'Invalsi come ente di ricerca, un adeguato sostegno finanziario e la definizione di nuovi vertici.