Provincia di Roma, tasse non aumenteranno

0
23

Niente rincari sull’aliquota provinciale dell’Rc auto a Roma e Provincia, nonostante la possibilità prevista fino a un massimo del 20% dal federalismo. Questo uno dei punti del patto firmato oggi a Porta Futuro tra la Provincia di Roma ed i rappresentanti di 17 tra sindacali ed associazioni imprenditoriali. Tra i firmatari del documento: Acer, Casartigiani, Cgil di Roma e Lazio, CIA, Cisl Roma, Cna, Coldiretti Roma, Confagricoltura Roma, Confartigianato Imprese Roma, Confcommercio Roma, Confcooperative Roma, Confesercenti provinciale di Roma, Federlazio, Legacoop lazio, Ugl Roma e Lazio, Uil Roma e Lazio e Unindustia.

Il patto siglato, alla presenza del presidente Nicola Zingaretti e l'assessore provinciale al Bilancio Antonio Rosati, prevede una serie di azioni a sostegno del tessuto produttivo. Oltre al congelamento delle aliquote, il protocollo prevede un impegno nel monitoraggio di un'intesa già siglata tra la Provincia ed Unicredir per la costituzione di un fondo per lo sviluppo dell'imprenditoria giovanile. La Provincia avvierà un confronto con le parti sociali e le associazioni datoriali per utilizzare intensivamente gli spazi recentemente aperti a Porta Futuro e per creare nuove sinergie nella riorganizzazione della rete dei centri per l'impiego.

«Non possiamo rassegnarci all'idea di un paese in declino, oggi abbiamo rilanciato l'idea di un patto per lo sviluppo» ha spiegato Zingaretti dopo la firma del protocollo. «Noi siamo un piccolo ente – ha aggiunto – che però vuole indicare un metodo di lavoro. Questo protocollo non ha la presunzione di pensarsi come strumento che da solo può riaccendere il motore dell'economia. Però vogliamo dare un contributo di merito e di contenuto».