Emergenza Somalia, la Provincia si mobilita

0
23

La Provincia di Roma si mobilita per contrastare l’emergenza siccità, una tra le più gravi degli ultimi 50 anni, che ha messo in ginocchio il Corno d’Africa e che sta spingendo milioni di somali a lasciare il paese: sono infatti 10 milioni le persone rischiano di morire per siccità e carestia, un quinto dei quali bambini.

Un dramma che, ha spiegato il presidente della provincia di Roma, Nicola Zingaretti, “non ci può  lasciare indifferenti. Per questo la Giunta provinciale ha deciso di predisporre un primo stanziamento di 50mila euro per portare un piccolo aiuto alla drammatica emergenza che sta colpendo l'Africa orientale. Abbiamo chiesto ad Agire, (Agenzia Italiana per la Risposta alle Emergenze) di segnalarci un progetto sul quale intervenire per offrire un sostegno concreto e immediato alle famiglie africane. Tramite Agire infatti vogliamo portare alle famiglie africane acqua, cibo, cure mediche e sostenere tutti quegli interventi che le Ong del network di Agire stanno realizzando nella aree del Corno d'Africa e in particolare in quegli stati come la Somalia maggiormente colpiti dalla carestia".

Agire rappresenta il meccanismo congiunto di raccolta fondi di 12  tra le più importanti ed autorevoli organizzazioni non governative presenti in Italia che hanno scelto di unire le loro forze in soccorso alle popolazioni colpite dalle più gravi emergenze umanitarie nel mondo. "Inoltre – ha concluso Zingaretti – per  sensibilizzare l'opinione pubblica lanceremo nei prossimi giorni una campagna di informazione e solidarietà per sostenere le popolazioni africane a superare questo momento così drammatico a causa della grave siccità che le affligge".