Turismo, Codacons: i dati delle vacanze dei romani andate male

0
26

Ritardi o cancellazioni nei trasporti, modifiche inaspettate de pacchetto prenotato, camere d'albergo scadenti o sporche. Sono alcune delle disavventure vissute dai quei turisti romani protagonisti, loro malgrado, di una vacanza sfortunata. Secondo i dati forniti dal Codacons, il 31% delle segnalazioni (27% il dato complessivo italiano), soprattutto a causa del rogo alla stazione Tiburtina, ha riguardato i trasporti. Il 24% (stesso dato per il resto dei turisti italiani) invece modifiche non concordate del pacchetto turistico acquistato.

Il 17% (19% per i turisti italiani in generale) delle segnalazioni ha riguardato invece gli alberghi, con stanze sporche, cibo scadente e altri inconvenienti. Il 16% (17% dato italiani) invece era riferito a promesse dei depliant pubblicitari non mantenute. Il 6% (stesso dato per il resto dei turisti italiani) delle segnalazioni sono relative ai problemi con i bagagli, oggetto di smarrimento, danno, ritardata consegna, furto…. Solo l'1% delle segnalazioni ha riguardato problemi di overbooking, mentre il 5% (7% per i turisti italiani in generale) è relativo ad altri problemi come inquinamento ambientale o acustico, mancanza acqua potabile, animatori incompetenti, finanziarie.