Concesso diritto d’asilo a nigeriana che rischiava lapidazione

0
47

È stato concesso il diritto di asilo a Kate Omoregbe, la giovane nigeriana che rischiava di essere lapidata nel proprio Paese.

Kate Omoregbe, 34 anni, il 4 settembre aveva lasciato il carcere di Castrovillari, dopo avere scontato una pena di 4 anni per spaccio di droga, ed era stata trasferita nel Cie di Roma di Ponte Galeria, in attesa di essere rimpatriata. La donna, tuttavia, aveva chiesto asilo politico in Italia per evitare la lapidazione, pena che rischiava di subire in Nigeria per essersi sottratta a un matrimonio combinato e alla conversione all'Islam.