Piano casa, plafond 100 mln bcc per famiglie e pmi

0
22

La Banca di Credito Cooperativo di Roma interviene a sostegno del piano casa, mettendo a disposizione un plafond da 100 milioni per famiglie e piccole imprese che vorranno usufruire delle opportunità del Piano Casa. Ad annunciarlo, il Presidente della Regione Lazio Renata Polverini ed il presidente della BCC Francesco Liberati, questa mattina nel corso della conferenza stampa tenutasi presso la sede della Regione.

Il prodotto bancario presentato prevede due misure, da un lato il mutuo chirografario a 10 anni sino a 70mila euro, dall'altra un mutuo fondiario sino a 25 anni per un importo massimo di 200mila euro.

«Abbiamo voluto dare la possibilità a tutte le famiglie del Lazio ed ai piccoli imprenditori di utilizzare il piano casa attraverso uno prodotto finanziario messo a disposizione dalla Banca di Credito Cooperativo – ha spiegato Polverini nel corso della conferenza stampa di presentazione in Regione – che consentirà a tutti coloro che hanno bisogno di poter usufruire di due tipologie di mutuo: uno privo di garanzia fino a 70 mila euro e l'altro, con un importo superiore, che prevede ipoteca. Da domani si può richiedere la Dia (dichiarazione inizio attività) per poter procedere all'ampliamento della propria abitazione oppure per i locali delle piccole imprese. Con un plafond di 100milioni diamo la possibilità a tutti di poter usufruire del piano casa. Se il prodotto avrà il successo che merita, la Banca è disponibile per ampliarlo».

«La BCC di Roma – ha spiegato il presidente Liberati – ha subito risposto all'appello della regione. La cosa importante è che si può deliberare l'erogazione del mutuo anche prima della presentazione della Dia ed è una garanzia per famiglie e pmi. Da domani mattina nei nostri 120 sportelli saranno a disposizione dei tutti i cittadini che vorranno informazioni. Queste agevolazioni sono importanti per dare nuovi impulsi all'economia ed all'occupazione».