Shalit: Zingaretti, la sua liberazione ci riempie di gioia

0
86

“La notizia della liberazione del caporale Ghilad Shalit ci riempie di gioia. Dopo cinque anni di prigionia nelle mani di Hamas, e dopo i numerosi appelli lanciati a livello internazionale per la sua liberazione – ai quali si è sempre unita l’Amministrazione provinciale di Roma – finalmente il giovane soldato israeliano potrà tornare all’affetto dei suoi cari”.

Sono le felici parole del presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti, giunte in seguito alla notizia del rilascio del giovane militare israeliano rapito nel 2006, a 19 anni, dai miliziani di Ezzedin Al Qassam, una fazione di Hamas. “E’ giusto festeggiare con la Comunità ebraica la fine di questo incubo che ha visto la nostra città attivarsi per la liberazione del caporale Shalit – ha proseguito il presidente Zingaretti – e rinnovo a lui e ai suoi familiari il sentimento di vicinanza da parte di tutta l’Amministrazione provinciale”.

È SUCCESSO OGGI...

Travolto dalla metro: tragedia a Roma

Un uomo è deceduto perchè finito sotto un treno nei pressi della stazione Metro Barberini. Dalle 11.20, sul posto, tre squadre di vigili del fuoco con ausilio del carro sollevamenti. Al momento interrotta nei...

Cerveteri, caso autovelox: assolti sindaco e assessori

Si chiude a Cerveteri il caso autovelox: con sentenza della Corte dei Conti è stata assolta la giunta comunale che il 21 maggio 2014 aveva affidato con delibera la gestione del rilevamento della velocità...

Veicolo in fiamme sul Raccordo: 10 km di coda. Traffico in tilt

Terribile giornata per chi si trova in macchina oggi. Dieci km di coda, infatti, si registrano sul Grande Raccordo Anulare. Come informa Luceverde Roma, su Twitter, il traffico è in tilt in particolare nel tratto Laurentina-Appia...

Formello, litiga con vicino e spara

Un colpo di pistola a scopo intimidatorio è stato esploso ieri sera nel corso di una lite tra due vicini in località Le Rughe a Formello.   A litigare, da alcuni giorni, sono un 30enne ed...

Alta tensione in piazza Indipendenza, rifugiati: «Non siamo terroristi»

Donne, bambini, giovani e meno giovani, tutti accampati sull'aiuola di piazza Indipendenza con la Polizia che li circonda in attesa di un nuovo sgombero dai giardini.   Con slogan urlati in faccia alle forze dell'ordine come...