Edilizia, al via sistema online per pratiche Dia

0
53

È attivo nella Capitale il sistema di presentazione per via telematica delle pratiche edilizie relative alla Denuncia di inizio attivita' (D.i.a.). Da oggi in poi, i circa 40mila professionisti che ogni anno si rivolgono all'amministrazione comunale per avviare lavori di ristrutturazione edilizia potranno evitare le code agli sportelli e risparmiare almeno 1.000 euro a pratica di spese per le copie dei progetti e la documentazione cartacea, con un abbattimento dei tempi di circa due terzi rispetto a quelli attuali.

Il nuovo sistema, attivato in via sperimentale e realizzato con la collaborazione dell'ordine architetti di Roma, è stato presentato oggi in Campidoglio dagli assessori capitolini al Personale e all'Urbanistica, Enrico Cavallari e Marco Corsini. La nuova procedura telematica, che inizialmente sarà affiancata a quella cartacea, funzionerà così: i professionisti potranno accede al portale del Comune di Roma e connettersi ad un'apposita piattaforma messa a disposizione dall'ordine architetti. Da lì, una volta riconosciuto come professionista abilitato, l'utente sarà guidato nella stesura di tutti gli atti necessari previsti nei regolamenti nazionali e comunali. Ultimata la predisposizione della documentazione, il professionista potrà inviare la domanda siglata con la firma digitale e tramite posta certificata. "Una rivoluzione in termini di trasparenza ed efficienza che sarà presto estesa anche ai municipi e a tutte le pratiche edilizie, compresi i permessi di costruire", ha detto Corsini. Mentre Cavallari ha sottolineato "il grande lavoro di semplificazione e dematerializzazione in cui l'amministrazione comunale e' impegnata da mesi". Presente anche il presidente dell'Ordine architetti Roma, Amedeo Schiattarella, che ha fatto sapere che il nuovo sistema e' stato presentato anche al ministro Renato Brunetta.

È SUCCESSO OGGI...