Sindacati: “Asl RmD abbandonata a se stessa”

0
49

Una “situazione insostenibile” nell’Azienda Asl Rm D causata prevalentemente dalla mancanza di personale. A denunciarlo in una nota, Enrico Gregorini, segretario Funzione Pubblica Cgil Roma Ovest che accusa l’assenza sia del “Direttore Sanitario sia del Direttore Amministrativo che del Direttore Generale facente funzioni. L'Ospedale Grassi, già in gravissima sofferenza a causa della mancanza del personale visto che solo 200 infermieri turnano nelle 24 ore a fronte di circa 300 posti letto, non è più in grado di garantire l’assistenza ordinaria ai pazienti".

Secondo il sindacato, i servizi andrebbero avanti solo grazie al “forte senso di responsabilità – continua la nota – e all’alta professionalità del personale costretto tutti i giorni a turni di lavoro pesanti e ad affrontare continue e molteplici situazioni di emergenza”.

Oltre alla denuncia, forte risulta anche la richiesta che il sindacato rivolge al Presidente della Regione Lazio Polverini, alla quale chiede “lo sblocco del turn over per far fronte alla gravissima carenza di infermieri ed ausiliari che affligge l’ospedale Grassi e, soprattutto, la nomina di un Direttore Generale titolare del potere necessario per adottare i provvedimenti divenuti quanto mai urgenti e indifferibili, come la nomina dei Direttori Sanitario e Amministrativo".