Sandri, Alemanno inaugura campo bocce in parco Vittoria

0
46

Un campo di bocce è stato inaugurato nel parco della Vittoria dove è già stata intitolata una strada al tifoso, Gabriele Sandri, ucciso nel 2007 e che oggi ne ricorre l’anniversario. Tra gli altri, erano presenti il sindaco Gianni Alemanno, il delegato capitolino allo Sport Alessandro Cochi e il consigliere comunale del Pdl Federico Guidi.

Assenti i famigliari di Sandri che questa mattina sono stati nel punto in cui Gabriele fu ucciso, per intitolargli una stele, e sono intervenuti telefonicamente alla cerimonia nel parco della Vittoria. Con l'occasione, Alemanno ha sottolineato che "Gabriele é il simbolo del tifo innocente e fatto col cuore. Un ragazzo colpito da un comportamento ingiustificabile, in merito al quale chiediamo giustizia". Questa mattina, come ha ricordato Cochi, "il gruppo di donatori Gabriele Sandri è andato a donare il sangue al Bambino Gesù".

È SUCCESSO OGGI...

Pomezia, incendio nella sede comunale: indagini in corso

La sede comunale di piazza Indipendenza è stata oggetto la scorsa notte di un attentato incendiario al piano terra. Fortunatamente l’intervento delle forze dell’ordine è stato tempestivo e ha evitato danni gravi. “Un grave attentato...

Castelli Romani devastati dalle gelate, compromessi i raccolti della frutta. Bruciati ettari di vigneti

“Il bilancio dei danni è pesantissimo. Vigneti, piantagioni di kiwi, frutteti, ortaggi. Una vera e propria caporetto per la nostra agricoltura. E dire che non abbiamo ancora finito il monitoraggio sul territorio e i...
Legacoop Lazio ha scritto una lettera aperta alla sindaca Virginia Raggi per chiederle un confronto sulle recenti decisioni della Giunta (Foto Pizzi)

La democrazia partecipata non è solo un click dei 5stelle

Una nota della sindaca Virginia Raggi e dei consiglieri del M5S di Roma Capitale annuncia che, dopo 23 anni dall’ultimo regolamento in materia di partecipazione popolare, è stata presentata una proposta di delibera di...

Presa a pugni dal compagno, si difende con un frigorifero

Un frigorifero dietro la porta e la chiamata al 112: così si è difesa dal suo aguzzino una donna di 46 anni che, in un anno e mezzo di convivenza, aveva già perdonato  il...

Vedono turisti con la maglia della Lazio e li aggrediscono: in manette ultras romanisti

Dalle prime ore di questa mattina, gli agenti della Polizia di Stato della Digos di Roma, stanno eseguendo delle misure cautelari a carico di esponenti ultras romanisti, indagati per l’aggressione in danno di alcuni...