Web, economia digitale Lazio: 1,9 posti lavoro creati per ognuno perso

0
24

"L'economia digitale: un'opportunità per l'Italia e per il Lazio". È questo il titolo della ricerca elaborata da Mckinsey & Company e presentata durante "Happy Birthday Web", evento organizzato dal Tecnopolo in collaborazione con Asset Camera, azienda speciale della Camera di Commercio di Roma, che si è svolto lunedì scorso al Tempio di Adriano per festeggiare i venti anni dalla nascita del web.

Nel Lazio l'economia digitale è un comparto in espansione, anche se attualmente con un peso minoritario nella percentuale totale del Pil regionale (1,5% nel 2009 per un valore pari a 2,6 miliardi di euro). In Italia il dato è pari all'1,7% del Pil per un valore pari a 26 miliardi di euro, e il settore è quello che, con il 14%, contribuisce maggiormente alla crescita. Il contributo netto di posti di lavoro creati dal web nella nostra regione, nel 2009, è stato di 33mila unità: ben 1,9 posti di lavoro creati ogni posto di lavoro perso, una percentuale superiore a quella italiana (1,8).

Tra le criticità emerse, quelle relative al Lazio sono simili a quelle presenti a livello nazionale: un insufficiente accesso alla banda larga – la scarsa qualità delle infrastrutture di internet non permette di far fronte alla domanda digitale emergente -, la poca propensione all'e-commerce, oltre a una limitata divulgazione dei servizi online della Pubblica amministrazione (basti pensare che l'Italia nel 2010 è risultata al primo posto nella Ue a 27 quanto a potenziale offerta di servizi digitali pubblici, ma il loro utilizzo è ancora molto basso).

Dalla ricerca emerge, inoltre, come le aziende laziali attive sul web abbiano avuto una crescita media del fatturato del 5,5% (in Italia è del 9,8%) a fronte di una contrazione del 4,1% (in Italia è dello 0,3%) di quelle che non investono nelle nuove tecnologie. Le aziende del Lazio attive sul web presentano anche una quota delle esportazioni sul fatturato più che doppia e circa il 50% in più di margine operativo rispetto alle aziende poco attive sul web.

“Oggi internet e il web sono lo spazio in cui si creano le basi della conoscenza diffusa senza la quale non ci può essere sviluppo”. Così Andrea Mondello, presidente del Tecnopolo di Roma, promotore e organizzatore della manifestazione "Happy Birthday Web". “Per questo – ha aggiunto Mondello – ritengo che un evento come Happy Birthday Web rappresenti un'occasione di riflessione partecipata per stimolare il dibattito sul problema che sta alla base della competitività del territorio romano e, forse, di tutto il nostro Paese. Se non cominciamo a confrontarci su tematiche reali rischiamo di perdere le 'buone idee’ che stanno alla base dell'innovazione”.