Vigili, Sulpm: \”Roma è capitale, ma periferia è succursale\”

0
42

 

“Il comandante del corpo Angelo Giuliani è stato costretto a richiedere personale da spostare presso l’VIII Gruppo. Queste sono le nefaste conseguenze dell’approvazione della delibera n° 357 che ha istituito un terzo vicecomandante e che, come avevamo già preannunciato al sindaco, al fine di creare il nuovo ufficio, ha sguarnito una fetta importante del territorio romano". Così in una nota Stefano Giannini segretario romano del Sulpm.

"In tempi di ristrettezze economiche ed in mancanza di personale – prosegue – è assurdo creare un doppione del già esistente GSSU con le stesse competenze e le stesse attività. Nel Comune invece di riparare o sostituire le moto ferme del G.P.I.T., ognuno si sta creando la propria truppa di pretoriani: esiste il PICS, il GSSU ed ora questo nuovo “gruppone” che intervengono sulle stesse materie sovrapponendosi ai 19 Gruppi Municipali. Questi colleghi che dovrebbero andare all’VIII Gruppo verranno tolti ad altri Gruppi, sicuramente periferici, già carenti di organico per i servizi minimi essenziali che la cittadinanza richiede penalizzandoli ancora di più". “Speriamo che il sindaco Alemanno – conclude Giannini – si accorga che l’ultima campagna elettorale si è combattuta sulla sicurezza reale dei romani e non sulla moltiplicazione di poltrone e poltroncine”.