Bioeconomy Rome, «Zingaretti: sostenere settore ricerca»

0
33

Rilanciare produzione e commercializzazione della ricerca scientifica assumendo così un ruolo di volano per lo sviluppo del Paese e dell’economia laziale. Questo è l’obbiettivo del Consorzio Cnr-Iss che ha presentato oggi il rapporto “Il valore economico delle scienze della vita”, nell’ambito del meeting “Bioeconomy Roma” al Maxxi.

Presenti i presidenti della Regione Lazio, Renata Polverini e della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti che hanno sottolineato l’importanza della ricerca nell’economia della nostra regione. «Siamo convinti del ruolo strategico della ricerca scientifica per lo sviluppo del Lazio – ha sottolineato Polverini – Troppo spesso nel passato le politiche nazionali sono state costrette per necessità di bilancio a ridurre le risorse finanziarie a sostegno della ricerca scientifica ma la crescita dipenderà proprio dall'impegno che sapremo mettere nella ricerca. Le istituzioni devono dare pari opportunità di accesso – ha aggiunto – ma poi bisogna monitorare se e come continuare ad investire».

Il concetto è stato ribadito da Zingaretti, secondo il quale «è fondamentale credere nella ricerca che ha a cuore l'uomo e il suo benessere, sostenerla e costruire a livello globale un modello. La Provincia sostiene questo sforzo perché le aree metropolitane come Roma stanno producendo più di tutti una grande crescita del Pil e un grande sviluppo, perché qui convivono centri di ricerca, università e poli scientifici». Quindi, ha sottolineato il presidente, «gli enti locali si devono predisporre ad aiutarli perché la crisi economica deve unirci nella ricerca delle risposte, l'alternativa è il declino».