Comune, al via maratona bilancio: 6mila emendamenti dal Pd

0
28

Pochi giorni per approvare l’assestamento di bilancio che dovrà, per legge, ricevere il via libera del Campidoglio entro mercoledì prossimo, 30 novembre. La corsa è iniziata questa mattina in aula Giulio Cesare dopo l’illustrazione della manovra da parte dell’assessore capitolino al Bilancio, Carmine Lamanda, avvenuta giovedì scorso. Si è iniziato con gli interventi dei consiglieri comunali: 45 minuti per ognuno. La discussione proseguirà fino a domani, mentre mercoledì si procederà alla votazione degli emendamenti e degli ordini del giorno legati all'assestamento.

Pressante l’opposizione con la presentazione di 6mila emendamenti dal parte del gruppo consiliare del Pd che dovranno essere esaminati prima della votazione complessiva. Tra le altre cose, il Pd chiede "Maggiori risorse per le case famiglia a rischio chiusura", ha detto il consigliere comunale Daniele Ozzimo (Pd) che propone: "invece di acquistare, per 6 milioni di euro, la struttura di via Assisi che ospita il centro per i senza fissa dimora, il Comune potrebbe utilizzare il centro di Casal Boccone, in parte vuoto e destinare i 6 milioni di euro alla riforma dell'assistenza domiciliare e alle case famiglia". Tra le richieste avanzate con i 6.000 emendamenti, anche 5 milioni per l'edilizia scolastica e maggiori risorse per i municipi: 500mila euro in più per ognuno "per evitare gravi difficoltà nei servizi sociali", ha spiegato il capogruppo Umberto Marroni.