Zingaretti: «mi candido alle primarie per Sindaco di Roma»

0
36

Se ne parlava da tanto tempo e ieri il Presidente della Provincia, Nicola Zingaretti, ha rotto gli indugi sull'ipotesi di una sua candidatura per la scelta del candidato del centro sinistra a Sindaco di Roma. «Alle primarie io ci sarò e farò la mia parte». L’annuncio è arrivato nel corso di un dibattito al Centro congressi monumentale di Santo Spirito.

«Si fanno tante storie, tante leggende, allora io a scanso di equivoci lo voglio dire a questo appuntamento importante – ha detto Zingaretti -, che se sono le primarie a scegliere il sindaco, allora io ci sarò e farò la mia parte».

«Bisogna lavorare per una grande alleanza che vada ben oltre il centrosinistra, che comprenda cittadini, associazioni, impresa e tutti quelli che fanno grande la città di Roma» ha spiegato Zingaretti dopo l'intervento del segretario nazionale del Pd Pierluigi Bersani e quello del segretario Pd Roma Marco Miccoli.

Alla cena al Centro congressi di Santo Spirito, insieme a centinaia di persone, hanno partecipato tra gli altri anche l'onorevole Massimo D'Alema e Enrico Gasbarra (che potrebbe essere candidato a segretario regionale del partito). 

«Bisogna fare dei sacrifici certo, ma bisogna uscire dalla crisi, serve un nuovo risorgimento della città» ha concluso Zingaretti.

Positivi i primi commenti anche dal resto della coalizione. «Una notizia che i romani aspettavano – ha detto Gianluca Peciola, consigliere provinciale di Sinistra Ecologia e Libertà – Zingaretti è la personalità politica di cui Roma ha bisogno per uscire dalle paludi di questi quattro anni di mal governo di centro destra».

«Il presidente della Provincia ha saputo guidare una coalizione di centro sinistra rimanendo ancorato ai problemi reali del territorio, restando distante da polemiche sterili e dalla mischia politica – aggiunge -. Ora è necessario avviare un confronto più serrato con la società civile e i partiti di centro sinistra per avviare il percorso delle primarie».