Mega-Condom a Montecitorio contro l’Aids

0
17

Un grande preservativo di 4 metri è stato esposto oggi davanti a Montecitorio in occasione della giornata internazionale per la lotta all'Aids. Un flash mob promosso da Equality Italia, rete per i diritti civili, Gay Center e Nps Network Persone Sieropositive per chiedere “Più prevenzione, più salute”.

“Nel nostro paese i casi di diffusione di hiv e di malattie a trasmissione sessuale crescono nell'indifferenza generale e nella distrazione della politica: da anni non abbiamo una campagna di informazione in grado di scuotere l'opinione pubblica”, afferma Aurelio Mancuso, presidente di Equality Italia.

“Ci auguriamo – aggiunge Fabrizio Marrazzo, portavoce del Gay Center – che il Governo Monti torni a mettere in campo una strategia efficace sulla prevenzione, partendo anche dalla necessità di dimezzare il costo dei preservativi, che in Italia è tra i più alti al mondo e i casi di infezione aumentano soprattutto tra i più giovani e le donne: in Italia abbiamo 5 mila nuovi casi di infezione ogni anno, dobbiamo dire basta".

“Le istituzioni – conclude Rosaria Iardino, presidente di Nps Network Persone Sieropositive – devono capire anche che investire sul preservativo consente anche di effettuare dei risparmi: un condom costa un euro, un test hiv circa 10, un anno di terapie anti-hiv 12mila euro. Si tratta di individuare le priorità e di migliorare gli investimenti per la salute dei cittadini”.