De Luca ad Alemanno: «Sei il peggior sindaco che Roma abbia avuto»

0
44

L'assemblea capitolina ha approvato con 27 voti a favore e 12 contrari l'assestamento di bilancio 2011 del Campidoglio. Il documento rimodula l'utilizzo dei fondi a fronte dei 121 milioni di euro in meno. L'approvazione è arrivata ieri mattina dopo una lunga maratona. Eppure nonostante l'approvazione qualcosa nella maggioranza non va. Il consigliere Orsi praticamente disfà la lista e il gruppo consiliare "amore per Roma" creato apposta per far fuori l'Idv dall'aula Giulio Cesare. La Fortuna ex Cocer pencola, urta sbalza e risale come l'aquilone di Leopardi e comunque non è un consigliere sul quale Alemanno possa affidare gran che. Per completare il quadro appena l'altra notte il consigliere Pasquale De Luca in sede di assestamento di bilancio ha deciso di lasciare il Pdl per approdare al gruppo misto. A quanto si apprende, il motivo della decisione sarebbe stata la cancellazione dei suoi 4.000 emendamenti, in verità non pochi, collegati alla manovra.

La decisione, sarebbe maturata dopo uno screzio con il sindaco e il capogruppo del Pdl Luca Gramazio. Secondo quanto raccontano alcuni consiglieri presenti in aula all'alba dopo una notte tormentata, il sindaco avrebbe cercato di convincere De Luca a ritirare gli emendamenti ma poi, visto che il consigliere non accettava di ritirarli, sarebbe stato il sindaco stesso a farli decadere a causa di un contrasto con norme amministrative dopo un conciliabolo con alcuni consiglieri. Di qui un alterco, del tenore «sei un ricattatore ti faccio espellere dal partito» al quale il De Luca avrebbe risposto «sei il peggior sindaco che Roma abbia mai avuto» , a quel punto  il consigliere afferra il microfono, e annuncia all'aula la sua decisione. Gongola il capogruppo del Pd, Umberto Marroni e tuona «la maggioranza di centro destra è nel caos completo» pertanto non dovrebbe essere difficile in questa situazione far mancare il numero legale in Aula Giulio Cesare soprattutto a febbraio quando si discuteranno le 40 delibere per lo più di carattere urbanistico. Altri pezzi di maggioranza potrebbero crollare, ma se non è proprio vero che i topi scappano quando la barca affonda, certamente è vero che molti topi cominciano a diventare nervosi.  

gl