“Albero cono”: bufera sul sindaco

0
40

Nonostante la forma stilizzata potrebbe in qualche modo richiamare il razionalismo di mussoliniana memoria, al sindaco Alemanno il "suo" albero di Natale per piazza Venezia è piaciuto solo poche ore, giusto il tempo di ricevere da mezza città una valanga di critiche, perplessità e commenti negativi. La retromarcia, di conseguenza, è stata repentina: «L'albero di piazza Venezia? Non mi piace» ha detto Alemanno dopo una mattinata di polemiche su quella specie di pallido cono rovesciato attorniato da una striscia tricolore. Il primo cittadino si è quasi dissociato dall'idea di quella decorazione natalizia, spiegando che «l'albero è stato scelto dalla ditta, ma sinceramente neanche a me piace». Il sindaco ha definito un «errore» la scelta della struttura a forma di cono e ha chiarito di aver«dato mandato di sostituirlo con un albero normale, un bell'albero classico perchè a me piacciono le cose tradizionali, come quello che c'è davanti al Colosseo». Una retromarcia in piena regola, compiuta nel giro di poche ore.  

Sin dalla prima mattinata erano circolati i commenti tra i cittadini, che con i loro smartphone si scambiavano le fotografie del mostruoso simulacro natalizio. Poi, tra divertimento, stupore ed imbarazzo, sono cominciati ad apparire i commenti sui social network: chi lo ha soprannominato l'albero "strano" e chi ha parlato di "albero-meringa".  L'opposizione in Comune si quindi è scagliata nettamente contro la "pecionata" e la "bruttura", con commenti come quello del consigliere Masini del Pd che lo ha definito «cono rovesciato di cartone marroncino»; o come il senatore Idv Pedica per il quale «dopo la statua di Wojtyla il sindaco Alemanno con l'albero di Natale esposto a piazza Venezia slitta in cima alla classifica del cattivo gusto».  La notizia è arrivata velocemente al piano più alto del Campidoglio e con essa la richiesta di rimuovere l'albero appena posizionato a Piazza Venezia. E il sindaco, cambiando idea anche stavolta, ha ordinato la sostituzione del "cono" con un classico abete.

 

Le operazioni di smontaggio dell'albero di ieri sera