Santa Maria della Pietà, Mei: “Diventi un polo socio-culturale\”

0
40

“Ho accolto con favore l’approvazione, da parte del Consiglio regionale, della mozione per la dotazione della città di Roma e della Regione Lazio di una struttura residenziale pubblica per i disturbi del comportamento alimentare, patologia che purtroppo colpisce sempre più giovani e famiglie, ma ora le Istituzioni non dimentichino che il Santa Maria della Pietà deve diventare un autentico polo socio-culturale”. Lo ha dichiarato, in una nota, il capogruppo Api alla Pisana, Mario Mei.

“Riguardo alla struttura del Santa Maria della Pietà – ha ricordato l’esponente di Alleanza per l’Italia – nel 2007 la Regione, la Provincia di Roma, il Comune di Roma, l’Università ‘La Sapienza”, l’ASL RME e il Municipio 19, firmarono un protocollo d’intesa con l’obiettivo di riqualificare un complesso unico per il quadrante e la città, offrendo servizi socio-culturali, insediando un polo universitario, una residenza per gli studenti e strutture a basso costo per il turismo giovanile. Dal 2007 tutto ciò è fermo, anzi l’Università lo scorso anno si è tirata indietro recedendo dall’accordo”.