Medici S. Carlo in sciopero contro stop stipendi

0
26

Continua la protesta dei medici dell’ospedale San Carlo Idi di Roma che da ottobre non ricevono lo stipendio. Braccia incrociate dunque nella giornata di oggi.

«Siamo preoccupati e stanchi di questa situazione di incertezza – spiega Paolo de Stefanis, consigliere del sindacato dei medici degli ospedali religiosi Anmirs – e non si vede nemmeno uno spiraglio per risolvere la nostra situazione».

«Gli ospedali religiosi del Lazio sono in profonda crisi per via dei tagli fatti e quelli annunciati – spiega Donato Menichella, segretario nazionale dell'Anmirs – e se non ci sarà una seria programmazione, un piano riorganizzazione dei servizi (cosa che non si vede) la loro sorte sarà una morte programmata. Gli ospedali religiosi come il Fatebenefratelli San Pietro e l'isola Tiberina, il Cristo Re, il San Carlo e l'Idi coprono un terzo dell'assistenza sanitaria regionale».

Ieri la Regione ha fatto sapere che da parte sua i pagamenti ci sono stati, hanno spiegato i sindacalisti, dunque il problema riguarda anche la proprietà dell'ospedale. Intanto la direzione dell'istituto ha convocato i sindacati per domani pomeriggio.

 

Per approfondimenti:

L'annuncio dello sciopero odierno

Le proteste dei giorni scorsi

Il blocco dell'Aurelia