Bloccato il canone per 110 inquilini

0
31

Il Tar del Lazio nell'udienza del 14 dicembre ha accolto il ricorso presentato da 110 inquilini degli alloggi del Ministero della Difesa difesi dall'avvocato Ciconte, decretando la sospensiva degli aumenti dei canoni di affitto che erano stati portati a prezzo di mercato. Il provvedimento riguarda gli alloggi dell'Aeronautica di Roma, Ostia e Milano, quelli della Marina di Chiavari. Livorno e Pisa e anche gli alloggi dell'Esercito di Venezia, Padova, Milano, Bologna, Livorno, Pisa e Siena. Il tanto sperato e atteso annuncio è stato recapitato dall'avvocato Nicola Ciconte del Foro di Roma, non solo a ognuno dei ricorrenti ma anche all'instancabile Sergio Boncioli, Presidente del Comitato Casadiritto, che da tanti anni si sta occupando senza sosta della tutela degli inquilini.

I beneficiari di questi provvedimenti, divisi per gruppi, sono esattamente 110 ricorrenti. Possono tirare un sospiro di sollievo le numerose famiglie che hanno ricevuto le richieste di aumento dei canoni a prezzo di mercato, almeno fino alla sentenza di merito. Determinante il lavoro svolto non solo del legale, ma da tutto lo staff di Casadiritto che fin dall’inizio, in perfetta solitudine, ha affrontato, prima contro la bozza, poi nei contenuti, il decreto del 16 marzo 2011, che pur ha contribuito in parte a migliorarlo, per quanto era nelle sue forze, evitando l'applicazione dei canoni di mercato per circa 3.800 famiglie con bassissimo reddito o con familiare portatore di handicap.   

Silvio Talarico