Terrorismo, Cancellieri: vigilanza ma nessuna evidenza di un suo ritorno

0
25

Malgrado episodi preoccupanti come l'invio di pacchi bomba, violenze diffuse e manifestazioni non sempre pacifiche e malgrado la crisi che provoca sempre più malessere nella popolazione ''non ci sono evidenze che stia rinascendo un fenomeno terroristico nel nostro Paese''. Lo ha spiegato questa sera il ministro dell'Interno, Anna Maria Cancellieri, intervistata nel corso della trasmissione “Porta a Porta”.

La Cancellieri non ha negato che nel nostro paese si stia vivendo ''una situazione molto delicata e difficile che può portare a proteste e forme di reazione'', esprimendo poi piena vicinanza e solidarietà al ministro del Welfare, Elsa Fornero, in merito agli attacchi verbali da quest’ultima subiti: “Incredibile – ha spiegato – che si possa essere oggetti di un linciaggio morale solo per una intervista”.

Per quanto riguarda, invece, le manifestazioni di piazza che, molto probabilmente, si andranno intensificando nei prossimi mesi, il ministro ha ribadito la necessità di “monitorarle per il timore che vi possano essere infiltrazioni. Occorre grande vigilanze e fermezza – ha concluso – perché stiamo vivendo un momento molto delicato e difficile. Ma sono altresì convinta che il Paese riuscirà a tenere e che ci sarà una risposta ferma che è già stata data in passato”.