Manovra: sindacati, in piazza per dire che “la battaglia continua”

0
115

Cgil, Cisl, Uil e Ugl di nuovo in piazza per protestare contro la manovra del governo Monti e per dire, unitariamente, che “la battaglia continua”. La consueta conferenza stampa di fine anno dei sindacati, infatti, si è svolta oggi in piazza Montecitorio, sede negli ultimi giorni del presidio unitario dei rappresentanti dei lavoratori.

“La partita non è chiusa. Se il governo pensa di andare dritto troverà degli ostacoli che lo porteranno a sbattere”. Così Susanna Camusso, segretario generale della Cgil, ricorda all'esecutivo di Monti che “considerare chiuso il capitolo sulla previdenza, è uno sbaglio”. “Provate a discutere e a confrontarvi con le parti sociali – prosegue Camusso – per costruire equità che nella manovra non c'è stata e di cui, invece, abbiamo bisogno”. 

er il leader della Cisl, Raffaele Bonanni, “serve un patto sociale tra i sindacati e il governo con il sostegno dei partiti. Fuori da questa logica ci sono solo le corporazioni e le lobby. Il governo deve scegliere da che parte stare”. L'alta percentuale di tasse presente in manovra, per Bonanni, “crea le premesse per un'ulteriore recessione. Forse – aggiunge – ci vorrà un'altra manovra per tappare il buco che creerà questo decreto".

“Pensare di poter fare astrattamente scelte contro il sindacato è una grande illusione”, dice il segretario generale della Uil, Luigi Angeletti, precisando che “questa non è una minaccia. Lo voglio raccontare ai professori che non conoscono il Paese nella sua realtà perché hanno vissuto nelle università e poco nei mercati e nelle fabbriche”. La manovra, prosegue Angeletti, salva “solo il 10% degli italiani: i ricchi e i potenti che parlano attraverso i giornali e che hanno la forza di affermare la loro posizione” ma questo “non salva l'intero Paese”. “Fondamentali”, secondo il leader della Uil, sono “crescita e riforma fiscale”. “Se il governo sarà così sciocco e presuntuoso da non raccogliere la nostra sfida il 2012 sarà negativo come ci aspettiamo, ma siamo ottimisti e speriamo che la ragione prevarrà”.

Secondo il leader dell'Ugl, Giovanni Centrella, “questo esecutivo è peggio di un governo politico. Doveva avere il coraggio di fare la patrimoniale, non ha mantenuto fede a quello detto al momento di insediarsi. Proseguiremo la mobilitazione fino a che non capiranno che il Paese è stanco di subire vessazioni”.
 

È SUCCESSO OGGI...

Calciomercato Roma, Karsdorp è a Trigoria. Paredes frena per lo Zenit, c’è la Juve

Colpi di scena nel mercato della Roma. Sia in entrata che in uscita. Perchè se l'obiettivo Karsdorp è stato finalmente raggiunto, nonostante la fumata grigia dei giorni scorsi, la pedina Paredes punta improvvisamente i piedi...

Bilancio, ok Giunta a variazione da oltre 61 milioni di euro

Oltre 6,5 milioni di euro in tre anni per garantire, da parte dei Municipi, l’erogazione del servizio di Assistenza educativo-culturale (Aec) agli alunni con disabilità. Altri 3,2 milioni di euro destinati ai servizi sociali offerti sul territorio per il 2017...

La Polizia Locale acciuffa ladri di bicilette

È di ieri alle 15.00 l’intervento del Gruppo GPIT ( Gruppo Pronto Intervento Traffico) della Polizia Locale a Piazzale di Porta S. Paolo, all’intersezione con Via della Piramide Cestia. Alcuni testimoni hanno avvertito gli...
Controlli dei Carabinieri auto notte movida

Roma, carabinieri arrestano nomadi minorenni ladre d’appartamento

Ieri pomeriggio grazie ad una segnalazione giunta al NUE 112, i Carabinieri della Stazione Roma Quirinale hanno arrestato due nomadi, di 16 e 17 anni, entrambe domiciliate al campo nomadi di via di Salone,...

Mamma Mia! al Teatro di Ostia: nuova versione del musical firmata Piparo

Sarà l’atmosfera senza tempo di location storiche come il Teatro Romano di Ostia Antica, lo Sferisterio di Macerata, la Piazza degli Scacchi a Marostica, per citarne alcune, a celebrare l’arrivo di Mamma Mia!, l’attesissimo...