Capodanno, vademecum Ama per rispettare l’ambiente

0
23

Ama invita tutti i cittadini romani a festeggiare il prossimo Capodanno rispettando l’ambiente. La notte di San Silvestro e i giorni successivi, inclusa la settimana dell’Epifania, faranno crescere come sempre i quantitativi di alcune tipologie di rifiuti: bastano pochi gesti, come separare e conferire correttamente gli scarti, per non buttare via tutto indistintamente e avviare alle filiere di recupero i materiali riciclabili.
 

Ecco un sintetico vademecum in 10 punti per la notte del 31 dicembre e per i giorni che seguiranno:

 

  1. Non utilizzare petardi e fuochi d’artificio pericolosi e prodotti illegalmente, in quanto possono essere rischiosi sia per chi li utilizza sia per gli operatori Ama che li dovranno rimuovere successivamente dalle strade;
     
  2. La bottiglia di spumante, vuotata e sciacquata, va conferita nel cassonetto blu (raccolta differenziata dei contenitori in vetro, plastica, alluminio);
     
  3. Il tappo in sughero, invece, va buttato nel cassonetto verde/grigio;
     
  4. La bottiglia di plastica, schiacciata, va conferita nel cassonetto blu;
     
  5. Le lattine delle bibite vanno schiacciate e buttate nel cassonetto blu;
     
  6. La carta da pacchi, ben piegata e ridotta di volume, va conferita nel cassonetto bianco (raccolta differenziata di carta e cartone);
     
  7. Gli scarti alimentari (avanzi di cibo, frutta e verdura) vanno separati e conferiti in maniera differenziata dai 665 mila cittadini residenti nelle zone interessate dal servizio di raccolta della frazione organica (Colli Aniene, Decima, Massimina, Villaggio Olimpico, Torrino Sud, Trastevere, Aventino, San Saba, Testaccio, area monumentale del Centro Storico, Prati Fiscali,  Tuscolano-Don Bosco, Laurentino 38, Appio-Tuscolano, Marconi, Aurelio-Irnerio, III e XVII municipio). Nel resto della città gli scarti alimentari vanno invece conferiti nell’”indifferenziato” (colore verde/grigio);
     
  8. Piatti, posate e bicchieri di plastica, che si consiglia di usare con parsimonia, sono materiali non riciclabili e per questo vanno gettati nell’”indifferenziato” (colore verde/grigio)
     
  9. Gli abeti di Natale naturali si potranno consegnare gratuitamente presso gli 11 Centri fissi di raccolta Ama o presso le 128 postazioni mobili attive dal 7 al 16 gennaio prossimi, per poi essere ripiantati o trasformati in compost grazie alla tradizionale iniziativa post epifania di raccolta straordinaria degli alberi di Natale, curata da Ama, Assessorato all’Ambiente di Roma Capitale, TGR Lazio e Corpo Forestale dello Stato.
     
  10. Abeti di Natale artificiali, rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (televisori, computer, cellulari, ecc.), rifiuti ingombranti (librerie, scaffali, sedie, divani, quadri, ecc.) vanno conferiti, gratuitamente, presso i Centri fissi di raccolta aziendali o presso le 186 postazioni mobili di raccolta, attive in giorni e orari prefissati in tutti i municipi della città o, a pagamento, tramite il servizio Riciclacasa, chiamando lo 06.06.06. Per informazioni su orari e materiali consegnabili: Numero verde 800867035 e sito istituzionale www.amaroma.it