Qualità della vita, la propaganda alemanniana dà fiato alle trombe

0
21

Incontenibile entusiasmo della destra capitolina di fronte ai dati riportati da un recente sondaggio del quotidiano economico Italia Oggi. Cosa ci dice in sostanza la rilevazione: che Roma guadagna posizioni, il resto della regione è in declino. «I dati dell'ultima classifica di Italia Oggi sulla qualità della vita nelle città italiane non fanno altro che confermare quanto sosteniamo ormai da tempo: Roma in questi anni è in costante crescita» è stato il commento del sindaco di Roma, Gianni Alemanno. «Passiamo dalla 57esima alla 51esima posizione – ha aggiunto – e, aspetto ancora più importante, nel giro degli ultimi due anni abbiamo scalato ben 31 posti. Il sondaggio è dunque l'ennesima conferma che stiamo lavorando bene, un impegno che deve proseguire».

Di fatto il Lazio è diviso in due parti: Roma città e la campagna, sempre più distante economicamente e per stile di vita. Roma, rispetto al 2010, ha guadagnato 6 posizioni portandosi dal 57° al 51° posto. La classifica generale vede al primo posto Trento che si riconferma la città con la maggiore qualità della vita. Tra i grandi centri urbani Milano occupa la 46° posizione, Torino la 47°, Roma la 51°, Palermo l'89° e Napoli addirittura la 102°. A livello regionale Rieti occupa la 57° posizione, Frosinone la 65°, Latina la 71°, Viterbo la 76°. Il tenore di vita degli altri centri del Lazio è sempre più scadente.

Ad essere maligni, di fronte all'entusiasmo degli alemanniani, si potrebbe dire che Renata Polverini ha fatto regredire il Lazio intero, ma non è così poiché pare che la crisi morda maggiormente nelle provincie della regione, e poi la qualità di vita a Rieti risulta quasi pari a quella di Roma. Si tratta dunque di un dato congiunturale che non dovrebbe sollecitare le trombe della propaganda, anche perché non ci pare che analogo entusiasmo sia stato manifestato dai seguaci di Fassino e Pisapia che non guardano tanto ai sondaggi ma alle cose da fare, vista la posizione non certo invidiabile di Milano e Torino. Ma tant'è, quando si ha la coda di paglia qualsiasi fruscio è utile per sollevare un grande polverone.