Cosentino: la Camera respinge la richiesta arresto, 309 no e 298 sì

0
30

L'Aula di Montecitorio ha respinto la richiesta d'arresto nei confronti del deputato Pdl Nicola Cosentino.

L'Assemblea che, su richiesta del Popolo della Libertà, votava a scrutinio segreto, si è espressa con 298 sì e 309 no: 11 voti di differenza che hanno fatto prevalere il “no.” Decisiva per il verdetto finale, la decisione del leader del Carroccio, Umberto Bossi, di lasciare libertà di coscienza ai suoi deputati. Altrettanto determinante, il voto contro l'arresto dei 6 deputati radicali.

Si è detto soddisfatto l'ex premier, Silvio Berlusconi: “Ero convinto che questa sarebbe stata la decisione del Parlamento, che non poteva rinunciare alla tutela di se stesso. È una decisione assolutamente giusta”.