Giochi: Tar Lazio sospende tassa 6% su vincite alle videolotterie

0
91

Sospesa la tassa sulle vincite per le videolottery, gli apparecchi da intrattenimento di ultima generazione che consentono vincite fino a 500mila euro. È quanto ha deciso – secondo quanto anticipa Agicos – il presidente della Seconda Sezione del TAR Lazio con una serie di decreti cautelari in corso di pubblicazione.

L'udienza in camera di consiglio si terrà il 25 gennaio prossimo. A presentare i ricorsi tutte le 10 compagnie concessionarie della rete degli apparecchi che hanno segnalato le conseguenze che sarebbero derivate dall'applicazione della tassa alle videolottery.

Fino all'adeguamento delle macchine, si avrebbe infatti l'effetto paradossale che la tassa verrebbe pagata anche in caso di perdita. Se un giocatore infatti inserisse nella macchina 700 euro, e decidesse di ritirarsi subito dal gioco dopo aver speso un euro, risulterebbe comunque vincitore di 699 euro, e sarebbe quindi assoggettato all'imposta. L'imposta è fissata al 6% sulla parte eccedente i 500 euro, il fortunato che vincesse il premio massimo di 500mila euro, quindi, dovrebbe pagare una tassa di poco meno di 30mila euro. Secondo le stime del Ministero dell'Economia la tassa sulle vincite (che comunque riguarda vari giochi, tra cui Gratta e Vinci e SuperEnalotto) dovrebbe garantire complessivamente 150 milioni di euro l'anno, le Vlt dovrebbero garantire circa la metà del gettito complessivo.

È SUCCESSO OGGI...

Minaccia turista con un coccio di bottiglia e la rapina: preso 25enne

Ha avvicinato una turista e l’ha minacciata con un coccio di bottiglia facendosi consegnare uno smartphone di ultima generazione. E’ accaduto ieri pomeriggio nei pressi della basilica di Santa Maria Maggiore. I Carabinieri della Stazione...

Controlli della polizia all’Esquilino: scoperto un centro di riciclaggio di smartphone

Proseguono i controlli della Polizia di Stato nel quartiere Esquilino. Esercizi commerciali, B&B e affittacamere, sono le attività obiettivo delle verifiche messe in atto negli ultimi giorni dagli agenti del Commissariato Esquilino. Scoperto durante i controlli,...

Roma, estradizione a tempi di record per Carlo Gentile

Un’estradizione a tempi di record quella che ha riguardato Carlo Gentile, il 51enne romano ricercato dal 2015 poiché ritenuto responsabile degli omicidi di Federico Di Meo, assassinato a Velletri il 24 settembre del 2013...

Lazio, il Consiglio approva il rendiconto 2016

Il Consiglio regionale del Lazio, presieduto da Daniele Leodori, ha approvato la proposta di deliberazione consiliare n. 78, d’iniziativa dello stesso Leodori, concernente il Rendiconto del Consiglio regionale del Lazio, per l’esercizio finanziario 2016. Il...
Foto archivio

Ladispoli, il sindaco firma l’ordinanza anti incendi

Il sindaco Alessandro Grando ha firmato l’ordinanza anti incendi per il periodo estivo. L’atto impone il divieto, in tutto il territorio comunale di Ladispoli, di tutte le azioni determinanti, anche solo potenzialmente, l’innesco di...