Mobilità sostenibile, per Acea primi 40 veicoli elettrici Fiat

0
24

L'Acea acquista dalla Fiat un primo lotto di 40 veicoli a trazione elettrica, a cui seguirà un secondo lotto di altri 40 veicoli, che saranno utilizzati per le attività tecniche e di manutenzione sulla rete elettrica e idrica aziendale. L'iniziativa, frutto di un protocollo d'intesa sulla mobilità elettrica a Roma, è stata illustrata oggi in Campidoglio dove sono stati presentati alla stampa anche i nuovi veicoli modello Fiat Fiorino Cargo. Tra i presenti, il sindaco Gianni Alemanno, il presidente di Acea Giancarlo Cremonesi, l'assessore capitolino all'Ambiente Marco Visconti e il ministro dell'Ambiente Corrado Clini.

"Oggi Acea fa un passo molto importante nei confronti della mobilità sostenibile – ha detto Alemanno – incidendo proprio su quei mezzi che girano di più nella città, che transitano nel centro storico: l'acquisto di questi 40 furgoni a mobilità elettrica, a cui se ne aggiungeranno altri 40, costituiscono la più grossa flotta di trasporto merci di mezzi tecnici a energia elettrica a livello nazionale. Ringraziamo Acea per aver fatto questa scelta e di averla fatta insieme alla Fiat, una grande industria nazionale che dimostra che c'è la possibilità di investire sulle nostre tecnologie e sul nostro sviluppo industriale".

In base al protocollo d'intesa, Acea e Fiat si impegnano anche a sviluppare un progetto pilota sullo sviluppo della mobilita' elettrica a Roma. Parallelamente, Acea ha programmato investimenti per oltre 110 milioni di euro, nei prossimi 5 anni, nello sviluppo di reti intelligenti (smart grid), attraverso l'ammodernamento e l'automazione degli impianti esistenti, lo sviluppo di impianti di accumulo di energia e l'utilizzo di veicoli a trazione elettrica. Secondo Visconti, l'accordo tra Fiat e Acea, "e' l'ennesimo tassello di un grande progetto per la mobilita' sostenibile a Roma. Un progetto che si basa su azioni concrete che porteranno la nostra citta' ad avere il parco veicoli elettrici più grande d'Europa". Con il protocollo, "inviamo un messaggio di vero impegno verso la mobilita' sostenibile: non solo parole ma anche fatti concreti", ha aggiunto Cremonesi. L'iniziativa ha ricevuto il plauso anche del ministro all'Ambiente Corrado Clini che ha detto: "Roma sta mettendo in campo un programma importante per diventare un punto di riferimento nella mobilita' sostenibile a livello europeo. Siamo pronti a sostenere queste scelte".