Difensore civico \”in pensione\”: arriva sportello cittadino

0
22

Abolita la figura del difensore civico, in futuro, per la tutela dei consumatori, l'amministrazione comunale ha intenzione di istituire un apposito sportello o ufficio dove i cittadini possano presentare le loro richieste o i loro reclami relativi ai disservizi forniti dagli uffici comunali o anche dalle aziende del gruppo holding. Presso lo sportello sarà anche possibile ricevere informazioni per meglio orientarsi tra le varie esigenze. L'idea è frutto di un protocollo d'intesa che è stato siglato questa mattina in Campidoglio dal sindaco Gianni Alemanno e dal presidente del Codacons Carlo Rienzi.

"Vogliamo creare uno sportello del cittadino – ha spiegato Alemanno – per tutte quelle che possono essere richieste, reclami, proteste, giuste rivendicazioni. E vogliamo che questo sportello non sia gestito da un difensore civico o da una struttura comunale ma da un'associazione terza, perché non abbiamo niente da nascondere, se c'è qualcosa che non funziona ci vogliamo confrontare con i cittadini e valutare il modo migliore per risolverla". In merito alla decisione di abolire la figura del Difensore civico, Alemanno ha spiegato: "A nostro avviso è stata un'esperienza negativa: nessuno ne ha mai sentito parlare".  Il protocollo siglato oggi in Campidoglio ha anche l'obiettivo di promuovere strumenti stragiudiziali per la soluzione di controversie.