Atac, partono le prime biglietterie mobili

0
28

Arrivano le biglietterie mobili in giro per la città. I nuovi mezzi sono stati presentati questa mattina in piazza del Popolo alla presenza dell'assessore capitolino alla Mobilità, Antonello Aurigemma, l'amministratore delegato Atac, Carlo Tosti, e il direttore generale, Antonio Cassano.

Le due biglietterie sono state ricavate da due bus Gulliver a trazione elettrica “salvati” dalla rottamazione e trasformati in “stazioni mobili” per la vendita itinerante. «Il motivo di questa iniziativa – ha spiegato Tosti – rientra in un progetto più ampio che Atac ha già avviato da tempo: aumentare i servizi verso la clientela. Le biglietterie per portare un punto di distribuzione mobile ma, allo stesso tempo di informazione, nei prossimi mesi faremo un ulteriore parco di realizzazione». Le “stazioni mobili” verranno collocate in punti strategici, ovvero per eventi particolari: una partita di calcio, un concerto, una manifestazione.

Sarà quindi sarà possibile acquistare i biglietti a tempo (BIT), i giornalieri (BIG), quelli per tre giorni (BTI), i settimanali (CIS) e anche gli abbonamenti mensili ed annuali su Metrebus Card. Inoltre si potranno effettuare le ricariche degli abbonamenti agevolati e gratuiti (ricarica Over 70). Il cliente troverà le mappe della città, titoli turistici (kit Roma Pass, Trambus Open, Archeobus) e titoli della sosta (Voucher e Takitime) e potrà ricevere assistenza. Gli operatori Atac forniranno informazioni sui percorsi del TPL, spiegazioni sui titoli di viaggio e  assistenza post vendita. Infine le biglietterie mobili potranno essere utilizzate anche come punto vendita sostitutivo in caso di eventuali restyling di punti vendita tradizionali.