Gianni va alla guerra contro il Governo

0
23

E va bene, buttiamola pure sul romantico e sul poetico come fa ad esempio il Messaggero di oggi con la Roma incantata, i ricami di neve, i monumenti incappucciati e via cazzeggiando. Ma le migliaia di cittadini contribuenti che hanno affrontato la ritirata di Russia per tornare a casa e domani non sapranno se riusciranno ad andare a lavorare, gli anziani ed i disabili barricati a casa o gli emarginati che con il gelo rischiano la pelle, non solo né romantici né poetici.

Anzi guardano al sodo di una quotidianità sempre più spesso in balia di una amministrazione cialtrona, disorganizzata ed inconcludente. La lastra i giaccio che ricopre le strade in queste ore e blocca circolazione e deambulazione in città, l'isolamento delle periferie, segnano la fine dei proclami di un sindaco sempre più rissoso ed inconcludente.

Un sindaco che non è stato in grado di emanare poche ed essenziali ordinanze quali obbligare gli esercenti a ripulire gli spazi antistanti i loro esercizi, munire gli autobus di catene, spargere sale a tonnellate per evitare almeno il superlavoro di pronto soccorso e traumatologici, arruolare prima dell'evento nevoso schiere di spalatori, mobilitare il volontariato e la protezione civile cittadina, attrezzare e mettere in allerta la vigilanza urbana ecc. ecc. ecc. Ora mentre i romani si dilettano nel pattinaggio da marciapiede, Gianni Alemanno ispirato evidentemente dal suo astuto spin doctor, si è precipitato a trovare il capro espiatorio nel Capo della Protezione civile e quindi nel governo, ma Gabrielli è un duro ed ai giochini sui mm di pioggia misurati in cm di neve non ci sta e se la gode un mondo aspettando la convocazione dell'inutile commissione speciale voluta dal sindaco.

Gianni deve solo ringraziare gli amici di qualche TG ed i direttori di qualche giornale che lo graziano per l'eccezionalità dell'evento. L'ex sindaco di New York Rudolph Giuliani del quale Gianni è fervente ammiratore, avrebbe già licenziato la vice sindaco, due o tre assessori ed il capo della polizia municipale. Lui invece fa il polemico e prega che non venga a nevicare ancora se no avremo finalmente una capitale Europea bloccata almeno sino al prossimo scirocco. Con buona pace di Monti che vuol fare dell'Italia il Paese che trainerà l'Europa.

Giuliano Longo