Neve, duello Alemanno-Gabrielli su tutti i canali tv

0
53

Una bufera di neve e una valanga di accuse. La tre giorni di maltempo che ha colpito la Capitale paralizzandola e mettendola in ginocchio sta, da sabato, vedendo in una contrapposizione durissima all'ultima dichiarazione il sindaco, Gianni Alemanno, e il capo della Protezione Civile, Franco Gabrielli. Uno scambio di battute roventi, con il sindaco accusato di non aver saputo leggere gli allerta della Protezione Civile e che ribatte a Gabrielli di guidare dei ''passacarte''.

Pesanti le accuse di Alemanno: ''in termini di allerta e di capacita' di intervento, la Protezione civile purtroppo in Italia non c'e' piu'. E' una realta' burocratica, fatta di passacarte''. Ieri il sindaco è intervenuto telefonicamente nella trasmissione ''In 1/2ora'' di Lucia Annunziata, che aveva come ospite in studio proprio il capo della Protezione civile, Gabrielli, che ha risposto immediatamente: ''contesto tutte le affermazioni del sindaco''. Una polemica rimpallata da un canale televisivo all'altro. Da La7 a Skytg24, da RaiTre a In Onda, e ancora i tg nazionali e regionali, con Alemanno accusato, tra l'altro, di passare troppo tempo in televisione invece di presidiare la sala operativa della Protezione Civile di Roma Capitale. E poi la polemica sull'attuale gestione del Dipartimento: ''Con Bertolaso era diverso'' ha detto Alemanno, convinto che ''la Protezione Civile e' stata fortemente indebolita e non e' piu' in grado di gestire direttamente le emergenze come faceva prima con Bertolaso. Scarica sulle spalle dei sindaci e dell'autorita' locale l'intero peso degli interventi. La Protezione civile si limita a passare le allerte e spesso lo fa male, come nel nostro caso''. E contro le repliche di Gabrielli, Alemanno non ha dubbi e, anche nella serata di ieri ha insistito sul concetto che ''abbiamo perso un giorno a causa di una previsione fasulla''.

Una polemica nella quale si e' inserito anche il segretario del Pdl Angelino Alfano, che su Twitter ha annunciato un ''atto parlamentare per verificare comportamenti e responsabilita' della Protezione civile nella gestione dell'emergenza, soprattutto a Roma''. Sempre dal Pdl Osvaldo Napoli contesta Gabrielli e la sua interpretazione della Protezione Civile.

Nel 'batti e ribatti' resente anche il Pd di Roma che, attraverso il suo segretario, Marco Miccoli, taglia corto e avverte il Sindaco:''basta fare il commentatore tv'' esortandolo a lavorare per liberare la citta'. Dario Nanni, consigliere capitolino chiede invece ''subito un Consiglio straordinario sulle disfunzioni macchina capitolina''. Intanto, stando alle previsioni, a Roma potrebbe nevicare ancora.

È SUCCESSO OGGI...

Show cooking, artisti di strada e i migliori prodotti locali. Frascati in festa con...

Artisti di strada per le vie della città, stand con i migliori prodotti dell’enogastronomia locale e chef esperti che si dilettano in show cooking per la preparazione di piatti della cucina tradizionale. Il 23...

Roma, a bordo di uno scooter le ruba la borsetta e la trascina a...

A bordo di uno scooter, si è avvicinato alle spalle della vittima e, dopo averle afferrato la borsa che portava a tracolla, l’ha trascinata a terra per alcuni metri fino a quando questa non...

La città del Rugby monumento al pubblico spreco

Alcuni giorni fa la Commissione Sport Capitolina si è recata presso il Punto Verde Qualità conosciuto come la Citta del Rugby a Spinaceto. Poiché alcuni organi di stampa  hanno riportato la notizia, noi che seguiamo...

Scippa donna per strada: icastrato dall’app

A bordo di uno scooter si è avvicinato alle spalle di una donna e, dopo averle afferrato la borsa che portava a tracolla, l'ha trascinata a terra per alcuni metri fino a quando questa...
Pil Istat

Con documenti falsi tentano di aprire un libretto postale, la truffa finisce male

I due truffatori, arrestati dalla Polizia di Stato, pensando di farla franca, si sono presentati allo sportello di un ufficio postale, tentando di aprire un libretto di risparmio. La direttrice però, insospettita dai documenti che...