Sale fino per la frittata di Alemanno

0
18

Non lo sapevate di certo, ma per sconfiggere il ghiaccio basta il sale fino da cucina, quindi attrezzatevi con qualche pacchetto e mentre camminate per i marciapiedi inagibili della città spargetene davanti a voi lungo il percorso. L'esempio viene proprio dall'altro, da Gianni Alemanno che in un servizio fotografico "marchetta" si mostra, vedi foto in pagina, con piglio decisionista da chi sa quello che vuole mentre mostra fiero sacchi del suddetto sale probabilmente sottratto per l'occasione a qualche comunità o mensa comunale.

E pensare che a Milano dove il ghiaccio picchia davvero, durante la nostra permanenza di questi giorni ci è parso di vedere un sale diverso, granuloso e piuttosto scuro, ma evidentemente a Roma le cose vanno diversamente, tanto che la Lega Nord, sempre attenta agli sprechi di Roma ladrona, intende presentare una interpellanza alla Camera su questo spreco. C'è poi da dire che Roma si differenzia da tutte le capitali europee perché da noi il sale non viene sparso durante o subito dopo la nevicata, ma compare miracolosamente solo dopo 48 ore dall'evento meteorologico che ha schiantato la capitale.

Quindi apprendete la lezione del primo cittadino: una cucina iposodica a casa e sale in tasca per strada. Fa bene alla salute, aiuta gli ipertesi e l'insufficienza renale. Se poi aggiungete alla ricetta salutista del sindaco un pò di pattinaggio artistico sui marciapiedi periferici, di qui a qualche giorno raggiungerete una splendida forma fisica. Speriamo che nevichi ancora.

gl