Fr1 Fiumicino-Orte, per i Radicali le Ferrovie hanno disatteso il contratto di servizio

0
128

I Consiglieri regionali Giuseppe Rossodivita e Rocco Berardo, lista Bonino Pannella hanno presentato una interrogazione sulle gravi lacune che si verificano quotidianamente sulla linea ferroviaria regionale Fr1 quella che collega l’aeroporto di Fiumicino e arriva fino a Orte, passando per Ostiense, Tiburtina e Fara Sabina.

Treni fatiscenti, corse improvvisamente annullate, porte di entrata e uscita guaste, carrozze inadeguate al trasporto dei pendolari nelle ore di punta, display guasti, altoparlanti silenti. Nell’interrogazione hanno richiamato quanto prevede il Protocollo di intesa stipulato il 7 febbraio 2011 tra la Regione Lazio con la Società Trenitalia e Rete Ferroviaria Italiana “per il miglioramento della mobilità ferroviaria regionale del Lazio’. Nel Protocollo di intesa è scritto che: “FR1 Orte/Fara Sabina – Roma Tiburtina – Fiumicino Aeroporto Ristrutturazione convogli TAF: è in corso un programma di riqualificazione della flotta regionale dei TAF (Treni ad Alta Frequentazione) con l’obiettivo di incrementare l’offerta dei posti (da 841 a 941) e la qualità complessiva del viaggio. L’intervento è già stato avviato e sarà completato entro il 2011”.

I radicali chiedono alla Giunta se Vorremmo tali disservizi impongano una interruzione della durata del Contratto di servizio e chiedono quali investimenti sono stati fatti finora da Trenitalia rispetto a quelli previsti dal Contratto di servizio, relativamente ai nuovi convogli, locomotive e carrozze a doppio piano previsti. Inoltre chiedono quante volte si è riunito il Comitato tecnico di gestione del contratto composto da tre rappresentanti della Regione Lazio e tre rappresentanti di Trenitalia.

cinque